Il Comune vince un bando regionale per potenziare il Cam di via Boifava e il Centro anziani di via De Andrè

Si chiama Mi@Over.net il progetto che interessa i quartieri Chiesa Rossa e Forlanini-Salomone, presentato ieri in Regione Lombardia dall’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti. Finanziato dal Pirellone con 6 milioni e 950 mila

Si chiama Mi@Over.net il progetto che interessa i quartieri Chiesa Rossa e Forlanini-Salomone, presentato ieri in Regione Lombardia dall’assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti. Finanziato dal Pirellone con 6 milioni e 950 mila euro, l’iniziativa «È una proposta progettuale che prevede recupero e potenziamento nel Municipio 5 del Cam di via Boifava (nella foto sopra) e del Centro anziani di via De Andrè, mentre nel Municipio 4 del Centro anziani di via Zante, – ha spiegato l’assessore Rabaiotti -. L’intervento prevede la riqualificazione degli spazi esterni ai tre centri e il miglioramento dell’accessibilità, sia attraverso interventi strutturali, che con meccanismi di facilitazione dell’accesso ai servizi della cittadinanza anziana, lavorando sul sistema formale e informale, per sostenere e premiare le reti immateriali, che come abbiamo visto in questo anno, sono stati uno degli elementi chiave nella risposta della città alla pandemia. All’interno dei tre centri – ha continuato l’assessore – sono previsti l’inserimento di uno spazio WeMi, per l‘accompagnamento ai servizi di welfare, e di servizi sanitari in accordo con Ats. Vogliamo creare dei microdistretti socio territoriali per rendere il progetto la città in 15 minuti sempre più una realtà».

I quartieri Chiesa Rossa e Forlanini-Salomone sono stati scelti perché «nati quando la città in crescita negli anni 60-70, hanno una presenza di anziani notevole – la concluso Rabaiotti -. Abbiamo quindi lavorato su un sistema di lettura e riscrittura dei servizi esistenti in questi in questi quartieri, in particolare quelli rivolti agli anziani».

I fondi di Mi@Over.net provengono bando di 170 milioni di risorse (fondi europei sia strutturali sia sociali) che Regione Lombardia ha deciso di destinare per progetti di sviluppo, recupero, ricucitura di parti di città da rigenerare attaverso interventi di coesione sociale.  Hanno vinto il bando, rivolto ai comuni capoluogo e comuni con più di 50 mila abitanti, Cinisello Balsamo, Rho, Bergamo, Milano, Brescia, Monza, Legnano, Gallarate, Mantova, Pavia, Sondrio e Busto Arsizio. 

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO