A bando 8 immobili del Comune, tra cui la Cascina Campazzino, un’area al Basmetto, una porzione della Monluè e la Cascina Molino Spazzola

Il Comune di Milano ha messo a bando oggi, 22 dicembre, 8 tra immobili e aree abbandonate di sua proprietà. Quattro di questi si trovano nel sud Milano, due nel Municipio 5: la Cascina Campazzino

Il Comune di Milano ha messo a bando oggi, 22 dicembre, 8 tra immobili e aree abbandonate di sua proprietà. Quattro di questi si trovano nel sud Milano, due nel Municipio 5: la Cascina Campazzino (foto in alto), in via Campazzino 90; e l’area di via Chiesa Rossa 275, al Basmetto. Due nel Municipio 4: la Cascina Monluè (una parte) e la Cascina Molino Spazzola, in via Vittorini 2/2.

Avendo il Comune già avviato nel giugno dello scorso anno un percorso di valorizzazione di questi beni in disuso, se non ci saranno altre offerte, per diverse di esse già esistono dei progetti.

Per la Cascina Campazzino è stata presentata la proposta di realizzare una Cittadella della Carità per il recupero di persone in difficoltà, anche attraverso l’agricoltura. L’investimento previsto è di 2,5 milioni di euro, il canone annuo da riconoscere al Comune di 1.669 euro. La durata della concessione è di 18 anni.

Cascina Campazzino.

Per l’area di via Chiesa Rossa 275 (12 anni di concessione d’uso, canone annuo 12.375 euro, investimento di 414mila euro) la prima manifestazione di interesse prevede la realizzazione di un centro specializzato per animali.

L’ingresso dell’area di via Chiesa Rossa 275.

La porzione della Cascina Monluè interessata da bando è candidata a divenire una birreria artigianale e un centro di attività di formazione per il recupero di arti e mestieri (50 anni di concessione d’uso, 1,5 milioni euro di investimento, 6mila euro di canone annuo).

La parte della Cascina Monluè messa a bando.

Infine per la Cascina Molino Spazzola è prevista la cessione in piena proprietà (base d’asta 644mila euro) e la realizzazione di residenze assistite, funzionalmente legate all’ospedale Monzino.

Cascina Molino Spazzola.

“Basiamo la gara sugli elementi minimi e migliorabili delle proposte più qualificate che ci sono pervenute – spiega l’assessore al Bilancio e Demanio Emmanuel Conte –, come era stato deciso in Giunta un anno fa. Per ragioni di sicurezza, non sono possibili sopralluoghi nelle aree, ma contiamo sulla possibilità di selezionare, tra le diverse proposte, il migliore futuro per questi luoghi del nostro passato. Oggi purtroppo non hanno un presente, se non di abbandono: attraverso il bando vogliamo che tornino ad essere vissute dai milanesi”.

Gli altri immobili a bando sono: Cascina Ex Ortelli, la Cascina Lampugnano (Cort del Colombin) nel Municipio 8; e le aree di via Val Gardena 24 e via Breda nel Municipio 9.

Il bando, le cui offerte devono essere presentate entro il 24 febbraio, si rivolge sia a persone fisiche sia ad enti e associazioni.

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO