Adventure Park in Cassinis: il Comitato è contrario

L’idea della presidente Bigatti di costruire un in Cassinis un Parco Avventura (leggi l'intervista) non piace al Comitato Cittadino Porto di Mare, contrario a cedere una parte del verde a un privato e preoccupati che il Parco Avventura generi traffico,

L’idea della presidente Bigatti di costruire un in Cassinis un Parco Avventura (leggi l’intervista) non piace al Comitato Cittadino Porto di Mare, contrario a cedere una parte del verde a un privato e preoccupati che il Parco Avventura generi traffico, rumore e riporti indietro le lancette al 2012, quando il parco era sede di raduni senza regole.

«Vogliamo che il Parco Cassinis, l’unica zona decente di Porto di Mare, rimanga interamente pubblico. Prima di inserire qualsiasi altra attività nel parco – spiega Giovanna Carbone, membro del comitato – va ripensata la viabilità, per garantire il riposo di chi abita nei pressi.

Tranquillità già ampiamente compromessa nei week end dalla discoteca di via Fabio Massimo, che trasforma le notti del quartiere in un incubo. Ci chiediamo inoltre – conclude la signora Carbone – chi porterebbe i propri figli a lanciarsi da un albero all’altro, tra polveri fini prodotte dal traffico veloce del raccordo autostradale, l’amianto non ancora bonificato degli insediamenti vicini, il continuo carico e scarico di materiali inerti e la ex-discarica, mai bonificata, più grande della città?»

.

Laureata in Comunicazione politica e sociale, blogger e fotografa d’assalto, aggredisce la cronaca spregiudicatamente e l’html senza alcuna reverenza (e il sito talvolta ne risente), ma con la redazione è uno zuccherino. La sua passione è il popolo.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO