Anche Snam avrà una sede in Symbiosis: previsti verde e alti standard ambientali

Cresce a una velocità vertiginosa lo sviluppo delle aree Symbiosis, a sud dello Scalo Romana. È del 5 maggio la notizia della firma tra Snam e Covivio per la costruzione della nuova sede di Snam,

Cresce a una velocità vertiginosa lo sviluppo delle aree Symbiosis, a sud dello Scalo Romana. È del 5 maggio la notizia della firma tra Snam e Covivio per la costruzione della nuova sede di Snam, tra via Condino e Vezza d’Oglio, a poche centinaia di metri da Prada e dal futuro Villaggio Olimpico.

Progettato dallo studio di architettura Piuarch, l’edificio avrà una superficie di circa 19.000 metri quadrati, e sarà composto da tre volumi, con altezze fino a 14 piani. Secondo quanto comunicato dagli operatori gli edifici sono stati “progettati secondo i più alti standard di sostenibilità e comfort”, e la struttura sarà costruita in modo da conseguire “le più importanti certificazioni nazionali e internazionali in termini di efficienza energetica”.

Tra gli aspetti caratteristici dell’intervento sottolineati dai progettisti, ci sono la continuità del verde tra spazi esterni ed interni; il parco di oltre 8.500 metri quadri, pensato dal paesaggista Antonio Perazzi, con un teatro di verzura, “che potrà anche essere aperto ai cittadini con attività didattiche all’aperto ed eventi” e specchi d’acqua; la realizzazione di spazi per l’innovazione e la creatività.

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO