Anno europeo dei giovani, le opportunità di stage, concorsi e borse di studio

L’Unione Europea ha proclamato il 2022 l’Anno europeo dei giovani per dire che la priorità sono loro, sia a livello sociale che economico. La finalità: dare ai giovani spazio, forza, fiducia, voce, opportunità di lavoro

L’Unione Europea ha proclamato il 2022 l’Anno europeo dei giovani per dire che la priorità sono loro, sia a livello sociale che economico. La finalità: dare ai giovani spazio, forza, fiducia, voce, opportunità di lavoro e di crescita culturale. 

La Conferenza sul Futuro dell’Europa, ha realizzato un portale on line dedicato ai giovani europei, a cui hanno aderito anche gli studenti e le studentesse del Cfp Paullo di via Soderini di Milano. Il Parlamento Europeo ha stanziato una dotazione finanziaria aggiuntiva di 8 milioni di euro per i programmi ErasmusPlus e per il Corpo europeo di solidarietà.

Inoltre entro il 31 gennaio i giovani di età compresa tra i 14 e i 20 anni si possono candidare al concorso “I giovani e le scienze 2022” della Commissione Europea e presentare uno studio, una ricerca, un prototipo in qualsiasi disciplina e vincere premi in denaro e borse di studio e partecipare alla premiazione che si terrà il 21 marzo 2022 a Milano, presso la Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche.

Entro il 31 gennaio è possibile fare domanda all’Istituto Universitario Europeo che offre formazione accademica a livello avanzato a studenti. Ed entro il 1 marzo si può fare domanda alla Fondazione Heinrich Böll. Education.com per ottenere delle borse di studio post-laurea fino a 5mila euro, per conseguire un Master presso un’università o una scuola di specializzazione europea per il semestre autunnale del 2022.

La Corte di giustizia dell’Unione europea offre inoltre ogni anno un numero limitato di tirocini (stage) retribuiti nei gabinetti dei Membri della Corte di giustizia e del Tribunale dell’Unione europea e nei servizi della Corte, della durata di cinque mesi. I tirocini nei servizi della Corte si svolgono principalmente presso le direzioni della Traduzione, della Ricerca e Documentazione, della Comunicazione, del Protocollo e delle visite, presso il consigliere giuridico per le questioni amministrative, la cancelleria del Tribunale e la direzione dell’Interpretazione. Sono previsti due periodi di tirocinio: dal 1° marzo al 31 luglio (deposito delle candidature dal 1° luglio al 15 settembre di ogni anno).

Infine, la Commissione avvierà nel 2022 una nuova iniziativa denominata ALMA (che sta per Aim, Learn, Master, Achieve, vale a dire Aspirare, Imparare, Conoscere, Conseguire) con l’obiettivo di aiutare i giovani a fare il loro ingresso nel mercato del lavoro, in particolare quelli più svantaggiati di età compresa tra i 18 e i 30 anni che per motivi personali o strutturali hanno più difficoltà ad accedere a un impiego (ad esempio disabilità, disoccupazione di lunga durata, risultati scolastici/competenze professionali insufficienti, contesto migratorio, ecc.).

Altre opportunità

Commissione europea

Chi può candidarsi: laureati (laurea triennale) con una conoscenza approfondita di due lingue ufficiali dell’UE (tra le quali, obbligatoriamente una di queste: inglese, francese, tedesco).
Durata: 5 mesi.
Retribuzione: circa 1.200 euro al mese.
Inizio del tirocinio: 1° ottobre 2022.
Invio della candidatura: fino al 31 gennaio.
Dove: Bruxelles.
Info

Corte dei Conti UE

Chi può candidarsi: laureati con una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza soddisfacente di almeno un’altra lingua.
Durata: 5 mesi.
Retribuzione: il tirocinio può essere remunerato (1.350 euro al mese) o non remunerato, in funzione delle disponibilità di bilancio.
Inizio del tirocinio: 1° maggio 2022.
Invio della candidatura: fino al 31 gennaio. 
Dove: Lussemburgo.
Info

Comitato economico e sociale europeo

Chi può candidarsi: laureati con una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua di lavoro dell’UE (francese o inglese).
Durata: 5 mesi.
Retribuzione: circa 1.200 euro al mese.
Inizio del tirocinio: 16 settembre 2022.
Invio della candidatura: fino al 31 marzo.
Dove: Bruxelles.
Info

Comitato europeo delle Regioni

Chi può candidarsi: laureati con una conoscenza approfondita di una delle lingue ufficiali dell’UE e una conoscenza soddisfacente di un’altra lingua di lavoro dell’UE (francese o inglese)
Durata: 5 mesi.
Retribuzione: circa 1.200 euro al mese.
Inizio del tirocinio: 16 settembre 2022.
Invio della candidatura: fino al 31 marzo.
Dove: Bruxelles.
Info

Corte di giustizia dell’Unione europea

Chi può candidarsi: laureati in giurisprudenza o scienze politiche (ad indirizzo prevalentemente giuridico) o, per i tirocini presso la direzione Interpretariato, diplomati in Interprete di conferenza. È raccomandata la buona conoscenza della lingua francese.
Durata: 5 mesi.
Retribuzione: circa 1.350 euro al mese.
Inizio del tirocinio: dal 16 settembre 2022 al 15 febbraio 2023 per i tirocini nei gabinetti e dal 1° ottobre 2022 al 28 febbraio 2023 per i tirocini nei servizi.
Invio della candidatura: dal 1° febbraio al 15 aprile.
Dove: Lussemburgo.
Info

Consiglio dell’Unione europea

Chi può candidarsi: laureati (laurea triennale) con una conoscenza approfondita dell’inglese oppure del francese.
Durata: 5 mesi.
Retribuzione: circa 1.200 euro al mese.
Inizio del tirocinio: 1° settembre 2022.
Invio della candidatura: dal 15 febbraio al 15 marzo.
Dove: Bruxelles.
Info

Banca centrale europea

Chi può candidarsi: neo-laureati e dottorandi.
Durata: 3-6 mesi.
Retribuzione: a partire da 1.000 euro al mese.
Inizio del tirocinio: dopo il processo di selezione.
Invio della candidatura: tutto l’anno.
Dove: Francoforte.
Info

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO