“Aperitivo con la Storia”, il 25 giugno prima iniziativa al circolo Arci di Chiaravalle, con biciclettata nel Parco della Vettabbia

Ambiente e Storia, parco e abbazia, bici e aperitivo. Sono questi gli ingredienti del primo incontro di “Aperitivi con la Storia”, l’iniziativa di “Verso L’Abbazia” fortemente voluta da Enzo Biassoni per contribuire al rilancio del

Ambiente e Storia, parco e abbazia, bici e aperitivo. Sono questi gli ingredienti del primo incontro di “Aperitivi con la Storia”, l’iniziativa di “Verso L’Abbazia” fortemente voluta da Enzo Biassoni per contribuire al rilancio del borgo di Chiaravalle.

L’appuntamento è per il 25 giugno all’Arci Pessina, ma la proposta non si ferma alla conferenza “Il monachesimo da Cluny a Chiaravalle”, tenuta da Lidia Zuccaro, esperta in Storia dell’arte, e all’aperitivo di accompagnamento.

«La storia dell’Abbazia di Chiaravalle è strettamente legata al territorio, all’agricoltura, all’acqua e ora ai parchi di questa parte di pianura, da dove prese le mosse, per opera dei frati, la rivoluzione agricola del Medio Evo, che fece di Milano e della Pianura Padana tra i posti più prosperi d’Europa – spiega Enzo Biassoni -.  Per questo abbiamo voluto iniziare il ciclo di incontri “Aperitivo con la Storia” dando l’opportunità di una bella biciclettata lungo il Parco della Vettabbia, accompagnati da una guida esperta, che ci mostrerà le bellezze nascoste di queste area ai confini della città, ricca di sorprese da valorizzare».

Il ritrovo per coloro che parteciperanno alla biciclettata è alle 16,30, presso il punto noleggio Bike di Verso l’Abbazia di via San Bernardo 16 (sul retro dell’Hotel Borgo Nuovo). Contributo previsto per la gita nel parco è: 22 euro per chi porta la propria bici, 27 per ch noleggia una bici muscolare e 30 per la bici elettrica. Mentre l’appuntamento la dottoressa Lidia Zuccaro e l’Aperitivo con la Storia è per le ore 19 all’Arci Pessina di via San Bernardo 17.

Per prenotazioni: 3893156659 – info@terraquae.com

Percorso in bici al Parco della Vettabbia (2 ore circa)

Dall’Abbazia di Chiaravalle la pattuglia di ciclisti si dirigerà verso l’ingresso del Parco della Vettabbia attraverso via San’Arialdo, per poi proseguire fino alla cascina San Bernardo e alle marcite. Da qui il percorso si snoderà fino al laghetto e all’area naturalistica delle vasche di depurazione. Tappa successiva Nocetum-Nosedo e visita alla chiesetta medievale. Ritorno lungo via San Dionigi verso Chiaravalle e ingresso nel parco del Porto di Mare, lungo un percorso sterrato a fianco dell’area rinaturalizzata (bicicletta a mano per qualche tempo), seguirà un tratto in leggera salita fino alla montagnetta al centro del parco, con vista dall’alto dello skyline cittadino e di Chiaravalle. Uscita dal parco Porto di Mare in via San Dionigi e ritorno nel parco della Vettabbia all’altezza della cascina San Bernardo, infine ritorno a Chiaravalle attraverso via San Dionigi.

 

Conferenza “Il monachesimo da Cluny a Chiaravalle”, temi affrontati

La conferenza della dottoressa Lidia Zuccaro illustrerà come e perché è nato il monachesimo, cosa hanno in comune Cluny e Chiaravallem, il significato della regola di San Benedetto, di come i concetti di solitudine e contemplazione hanno incontrato la cultura aristocratica delle città dell’Impero e l’idea di monasteri come fabbriche di cultura e modello di architettura e infine la figura di San Bernardo, uno degli uomini più colti del Medioevo occidentale.

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO