Aree attrezzate e aree gioco: non è ancora il momento per scivoli e altalene. Meglio una bella camminata nei parchi

Allarme di Anna Scavuzzo, vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune al terzo giorno della  Fase 2. Da una parte buone notizie riguardo il traffico che si mantiene moderato e  gli interventi della Polizia locale

Allarme di Anna Scavuzzo, vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune al terzo giorno della  Fase 2. Da una parte buone notizie riguardo il traffico che si mantiene moderato e  gli interventi della Polizia locale in ausilio ad Atm sui mezzi pubblici di superficie sono sempre più ridotti, le biciclette e i monopattini in giro sembrano in aumento. 
“Però, c’è un però”, scrive la vicesindaco, “ Sono molti, troppi, gli interventi che gli agenti della Polizia locale devono effettuare nelle aree attrezzate e nelle aree gioco: sappiamo che è un divieto antipatico, ma va rispettato. I bambini non possono usare i giochi, gli scivoli e le altalene; i ragazzi non possono giocare a basket usando campetti e canestri; gli sportivi devono evitare di usare gli attrezzi”.
“Capiamo tutti molto bene la voglia di tornare alla normalità, ma non è ancora il momento, avverte la Scavuzzo, di fare ognuno come gli pare. Siamo ancora in una fase in cui la responsabilità di tutti e di ciascuno è fondamentale per non tornare indietro, per non dover di nuovo precludere l’utilizzo delle aree verdi e dei parchi. Le norme vanno sempre rispettate: lo fa la stragrande maggioranza dei milanesi, dobbiamo farlo tutti. Come stiamo ripetendo da giorni: andrà tutto bene, ma solo se sapremo andare avanti un passo alla volta, tutti insieme”.

Un consiglio per genitori e ragazzi: si possono fare delle meravigliose  passeggiate con i vostri bambini o i vostri fratelli nei parchi: siamo fortunati che nella zona sud di Milano ce ne siano tanti. La primavera è ormai esplosa nella sua magnificenza, è il momento giusto per gustarla e scoprire la natura nella sua semplicità. Non dimentichiamo la mascherina e la distanza fisica interpersonale di un metro per chi passeggia e due metri per chi fa jogging.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO