Arrivata sentenza di 1° grado del Tar: vinto il ricorso contro il distributore Q8 in Piazza Abbiategrasso

"In considerazione di quanto esposto, il ricorso introduttivo ed il ricorso per motivi aggiunti devono essere accolti con conseguente annullamento dei provvedimenti impugnati". Questo l'estratto dalla sentenza del Tar pubblicato da Davide Provasi portavoce del

Vinto ricorso contro il distributore Q8 in Piazza Abbiategrasso a Milano, Arrivata sentenza di 1° grado del Tar: vinto il ricorso contro il distributore Q8 in Piazza Abbiategrasso

In considerazione di quanto esposto, il ricorso introduttivo ed il ricorso per motivi aggiunti devono essere accolti con conseguente annullamento dei provvedimenti impugnati“. Questo l’estratto dalla sentenza del Tar pubblicato da Davide Provasi portavoce del Comitato Difesa Ambiente Zona 5 con un semplice e conciso commento “Abbiamo vinto!!!

In attesa di leggere la sentenza, arrivata con qualche giorno di ritardo rispetto al previsto 15 ottobre, ecco l’appuntamento alla Cena di Sottoscrizione del 27 ottobre, ore 19.30 in via Bellezza 16a, organizzata dal Circolo Legambiente Zanna Bianca, che ha sostenuto l’iniziativa, per il ricorso Ad Adiuvandum contro il distributore Q8, che avrebbe comportato l’installazione di un serbatoio di 44 mq a ridosso dei pozzi di acqua potabile di Piazza Abbiategrasso.

Interpellato l’assessore Marco Granelli ha confermato quanto già dichiarato a Milanosud il mese scorso: «Noi procediamo sulla strada già tracciata. Con Q8 abbiamo individuato un’area in zona Bicocca lontana dai pozzi e dalle abitazioni su cui collocare l’impianto. Localizzazione su cui Q8 aveva fatto un’osservazione al Pgt, che è stata accolta, quindi non dovremmo avere problemi».

Va dato un profondo riconoscimento al Comitato Difesa Ambiente Zona 5, formato da abitanti della zona 5 che si sono uniti fin dal luglio 2018 autofinanziandosi per difendere l’area dall’inquinamento della falda acquifera. Già nel mese di marzo 2019 il Tar aveva emesso un’ordinanza che non solo sospendeva i lavori, ma entrava in parte anche nel merito del ricorso, specificando la priorità del diritto alla salute. Oggi il diritto alla salute pubblica ha prevalso sui diritti e interessi privati.

Per aderire alla Cena di Sottoscrizione cliccare qui.

 

Giornalista per caso… dal 1992, per una congenita passione per la fotografia. Dalle foto ai testi il passo è breve: da riviste di viaggio e sportive ai più quotati femminili e quotidiani nazionali sui temi del mondo del lavoro. Ho progettato e gestito newsletter di palestre e centri fitness. Ora faccio parte degli intrepidi inviati di Milanosud.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO