Ats Milano recluta 138 medici di base. Rossi (Ordine dei Medici): «Non risolveranno l’attuale deficit, la situazione resta critica»

Il bando di Regione Lombardia, aperto a settembre per coprire 266 ambiti carenti, si è appena concluso con la selezione di 138 dottori di base. Ma anche questo reclutamento non sarà sufficiente a risolvere l’attuale

Il bando di Regione Lombardia, aperto a settembre per coprire 266 ambiti carenti, si è appena concluso con la selezione di 138 dottori di base. Ma anche questo reclutamento non sarà sufficiente a risolvere l’attuale deficit di assistenza primaria. Inoltre, a differenza degli altri due bandi, aperti in primavera senza successo per l’assegnazione degli incarichi vacanti, quest’ultima selezione è stata rivolta ai “tirocinanti”, oltre che ai laureati di altre regioni. «Al Bando regionale del 21 settembre, destinato ai medici che stanno frequentando il corso di formazione triennale specifica in Medicina generale, hanno risposto in totale 157 medici per tutta l’Area della città metropolitana, ma di questi solo 138 hanno poi accettato degli ambiti», spiega Galdino Cassavia, direttore del Dipartimento di Cure Primarie di Ats Milano.

Nella foto il presidente dell’Ordine dei Medici di Milano, Roberto Carlo Rossi.

L’articolo continua sul blog Temasalute.

Intervista a Martino Trapani, direttore medico della Asst Rhodense

Giornalista professionista dal ’92, ho maturato esperienze multimediali lavorando per la tv (reti Mediaset; Salute e Benessere Tv), la radio (Radio 24-Il Sole 24 Ore) la carta stampata (Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore) e il web (www.sole24ore.com) seguendo i settori sanità e salute. L’altra mia passione è l’arte contemporanea. Oggi ho un mio blog, la nuova voce indipendente www.temasalute.it

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO