Bando “Servizio civile una scelta che cambia la vita”. Domande entro 26 gennaio. Progetti Arci-Lombardia

“Servizio civile una scelta che cambia la vita. Tua e degli altri” è uno slogan che è anche la via maestra per i giovani che vogliono investire su se stessi e impegnarsi per il bene

“Servizio civile una scelta che cambia la vita. Tua e degli altri” è uno slogan che è anche la via maestra per i giovani che vogliono investire su se stessi e impegnarsi per il bene comune.

Per i giovani che vogliono dedicare alcuni mesi della loro vita al servizio della comunità, il servizio civile è un’importante occasione di formazione e di crescita personale e professionale e una indispensabile e vitale risorsa per il progresso culturale, sociale ed economico del Paese. 

La domanda deve essere presentata entro le ore 14 del 26 gennaio 2022 (vedi in fondo i progetti Arci Lombardia)

Il Servizio civile universale

Il servizio civile è impegnarsi in un progetto finalizzato alla difesa non armata e nonviolenta della Patria, all’educazione, alla pace tra i popoli e alla promozione dei valori fondativi della Repubblica italiana, con azioni per le comunità e per il territorio.

Il servizio civile nasceva nel 1972 come diritto all’obiezione di coscienza al servizio militare; era quindi alternativo alla leva e in quanto tale obbligatorio. Dal 2001 il servizio civile nazionale è su base volontaria e aperto anche alle donne

Con la riforma del 2017,  il servizio civile diventa universale, con l’obiettivo di renderlo un’esperienza aperta a tutti i giovani che desiderano farla. Ogni progetto è parte di un più ampio programma di intervento che risponde ad uno o più obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite e riguarda uno specifico ambito di azione individuato tra quelli indicati nel Piano triennale 2020-2022 per la programmazione del servizio civile universale.

Gli operatori volontari in breve

• età tra i 18 e i 28 anni (riserva di posti ai giovani disoccupati per i progetti PON-IOG “Garanzia Giovani”)
• periodo di impiego in servizio 2022/2023
• durata del servizio dagli 8 ai 12 mesi (dipende dal progetto)
• orario di servizio: 25 ore settimanali oppure un monte ore annuo (1145 ore per  progetti di 12 mesi; 765 ore per i progetti di 8 mesi)
• assegno di 444,30 euro mensili (più indennità giornaliera per un progetto all’estero)
• l’avvio in servizio avverrà in ogni caso entro il 20 giugno 2022
• colloqui di selezione anche in modalità on-line.

I progetti

• 2.541 progetti, afferenti a 484 programmi di intervento, di servizio civile universale che saranno realizzati in Italia, con l’impiego complessivo di 54.181 operatori volontari

•  170 progetti, afferenti a 35 programmi di intervento, di servizio civile universale che saranno realizzati all’Estero, con l’impiego complessivo di 980 operatori volontari

• 103 progetti (della durata di 12 mesi), afferenti a 45 programmi di intervento specifici per la sperimentazione del “Servizio civile digitale”, con l’impiego complessivo di 1.007 operatori volontari.

• 4 progetti afferenti a 2 programmi di intervento finanziati dal PON-IOG “Garanzia Giovani” – Misura 6 bis) “Servizio civile universale nell’Unione Europea”, con l’impiego complessivo di 37 operatori volontari.

Le aree di intervento

Settore Assistenza (tra cui Disabili, Adulti e terza età in condizioni di disagio, Minori e giovani in condizioni di disagio o di esclusione sociale, Donne con minori a carico e donne in difficoltà, Migranti)

Settore Protezione civile (tra cui Previsione dei rischi, Gestione delle emergenze, Prevenzione e mitigazione dei rischi)

Settore: Patrimonio Ambientale e riqualificazione urbana (tra cui Prevenzione e monitoraggio inquinamento delle acque, inquinamento dell’aria, inquinamento acustico, Salvaguardia e tutela di Parchi e oasi naturalistiche, del patrimonio forestale, del suolo)

Settore: Patrimonio storico, artistico e culturale (tra cui Cura e conservazione biblioteche, Valorizzazione centri storici minori, Tutela e valorizzazione dei beni storici, artistici e culturali)

Settore Educazione e Promozione culturale, paesaggistica, ambientale, del turismo sostenibile e sociale e dello sport (tra cui Animazione culturale verso minori, verso giovani, con gli anziani, Educazione e promozione della pace, dei diritti umani, della nonviolenza e della difesa non armata della Patria, Educazione e promozione dello sport, anche finalizzate a processi di inclusione, Attività di tutoraggio scolastico, Educazione informatica)

Settore agricoltura in zona di montagna, agricoltura sociale e biodiversità (tra cui Agricoltura in zone di montagna,  Agricoltura sociale,Salvaguardia della biodiversità)

Settore promozione della pace tra i popoli, della nonviolenza e della difesa non armata; promozione e tutela dei diritti umani; cooperazione allo sviluppo; promozione della cultura italiana all’estero e sostegno alle comunità di italiani all’estero (tra cui Promozione della pace fra i popoli, all’estero; della nonviolenza e della difesa non armata, all’estero; Promozione e tutela dei diritti umani, all’estero; Cooperazione allo sviluppo, anche con riferimento alla promozione della democrazia partecipativa e ai settori dell’assistenza, del patrimonio culturale, dell’ambiente e dell’aiuto umanitario alle popolazioni vittime di catastrofi)

Info: https://www.scelgoilserviziocivile.gov.it.       Invio domande tramite Spid: domandaonline.serviziocivile.it

Bandi e progetti da realizzarsi in Italia.       Bandi e progetti da realizzarsi all’estero        Servizio civile digitale 

Arci servizio civile Lombardia

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO