“Bar Ama Baro”: quello che sai lo insegni e quello che non sai lo impari

14-21 settembre, Mostra e documentario Ololaha – Somalia 1974presso Biblioteca Il Quadrato di Baranzate.Somalia 1974: Bar Ama Baro era la parola d’ordine della straordinaria campagna di mobilitazione, Ololaha, condotta in tutto il paese per alfabetizzare

ololaha-nomadi

14-21 settembre, Mostra e documentario Ololaha – Somalia 1974

presso Biblioteca Il Quadrato di Baranzate.

Somalia 1974: Bar Ama Baro era la parola d’ordine della straordinaria campagna di mobilitazione, Ololaha, condotta in tutto il paese per alfabetizzare la popolazione urbana, rurale e nomade, dopo aver inventato, qualche anno prima nel 1972, la scrittura di questa antichissima lingua, il cui patrimonio poetico era trasmesso solo oralmente.

Oggi il popolo somalo ha molto da raccontare. Non soltanto storie di sofferenza e di dolore, ma anche di speranza e di grande intraprendenza.

Le fotografie che compongono la mostra “Ololaha” di Elena Bedei, videoreporter e nostra collaboratrice, narrano questa visionaria mobilitazione in tutto il paese, territorio vasto e difficile, abitato prevalentemente da tribù nomadi, negli anni in cui le campagne di alfabetizzazione di massa erano condotte con entusiasmo e fiducia anche in altri paesi.

La mostra (già presentata in maggio nella biblioteca Chiesa Rossa, Municipio 5) si chiuderà il 21 con la proiezione del documentario e l’incontro con uno degli autori.
L’evento è promosso dall’associazione Shukran Onlus in collaborazione con Baranzate Consapevole e Associazione Ameb, con il patrocinio del Comune di Baranzate.

Giornalista per caso… dal 1992, per una congenita passione per la fotografia. Dalle foto ai testi il passo è breve: da riviste di viaggio e sportive ai più quotati femminili e quotidiani nazionali sui temi del mondo del lavoro. Ho progettato e gestito newsletter di palestre e centri fitness. Ora faccio parte degli intrepidi inviati di Milanosud.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO