Bilancio partecipativo, nuovo slittamento dei tempi. I lavori per l’Area verde e la pista ciclabile a Gratosoglio inizieranno a maggio

I lavori per il progetto partecipativo Gratosoglio Area verde, che prevede la realizzazione di una pista ciclabile di 1 km lungo lo scolmatore del Lambro meridionale, lato ovest verso i campi, inizieranno a maggio 2021.L’ulteriore

I lavori per il progetto partecipativo Gratosoglio Area verde, che prevede la realizzazione di una pista ciclabile di 1 km lungo lo scolmatore del Lambro meridionale, lato ovest verso i campi, inizieranno a maggio 2021.

L’ulteriore slittamento, fanno sapere dagli uffici comunali – l’inizio dei lavori era previsto per lo scorso autunno – è dovuto a una serie di fattori, nonostante la gara d’appalto fosse già stata aggiudicata in estate. Primo fra tutti l’emergenza Covid, che ha inciso sia sulle norme per la sicurezza, che sulla mancanza di personale, aggravata dal boom edilizio sostenuto dai bonus fiscali. A questo si aggiunge il fatto che il Comune, preso atto delle difficoltà dell’azienda, vincitrice di un appalto con altri due interventi, Agorà Gobetti (Municipio 3) e I love Martinengo (Municipio 4), a inziare i lavori su tre cantieri, nei mesi scorsi ha dato la precedenza all’intervento in piazza Gobetti, mentre nei giardini delle scuole di via Martinengo e a Gratosoglio i cantieri saranno aperti, rispettivamente, a febbraio e maggio.

«Ci aspettavamo che i lavori Area Verde Gratosoglio iniziassero per primi, in autunno, come era stato annunciato, poi sono slittati a gennaio ’22, ma il cantiere ancora non si vede e ora si parla di maggio. Un intervento di riqualificazione come quello progettato, considerati i problemi del quartiere e gli insediamenti abusivi, può contribuire realmente ad aumentare sicurezza e vivibilità. Non a caso, forse, ha vinto il bilancio partecipativo con oltre 2mila voti, risultando il più votato in città», ha affermato Antonella Musella della Social Street Quartiere Gratosoglio, Basmetto e promotrice del progetto. Interpellato su Area Verde e sul progetto di ristrutturazione della Chiesetta di Sant’Ignazio alla Cascina Campazzo (vincitore del Bilancio partecipativo del 2015), l’assessore all’Urbanistica Mattia Cugini ha fatto sapere che entro gennaio ci sarà «un tour di rendicontazione nei Municipi da parte di tecnici, quindi una riunione di avanzamento con l’assessora alla Partecipazione Gaia Romani. La volontà è di chiudere i progetti e farlo velocemente».

Il progetto Gratosoglio Area Verde

Recuperare per valorizzare  – Chiesetta di Sant’Ignazio

Nella foto – Ottobre 2020. Sopralluogo tecnico lungo il Lambro meridionale. Presenti i promotori della social street, il presidente Alessandro Bramati e i tecnici comunali.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO