Bilancio Partecipativo: ultimi giorni per votare i dieci progetti dei Municipi 5 e 6

Sono 47 in tutto, di cui 4 nel Municipio 5 e 6 nel Municipio 6 e riguardano soprattutto il verde e la mobilità: sono i progetti del Bilancio Partecipativo del Comune di Milano arrivati alla

bilancio, Bilancio Partecipativo: ultimi giorni per votare i dieci progetti dei Municipi 5 e 6

bpSono 47 in tutto, di cui 4 nel Municipio 5 e 6 nel Municipio 6 e riguardano soprattutto il verde e la mobilità: sono i progetti del Bilancio Partecipativo del Comune di Milano arrivati alla fase finale, quella del voto, che si è aperta il 15 marzo e si concluderà il prossimo 15 aprile. Partita a ottobre con la prima fase delle proposte, questa edizione del Bilancio Partecipativo ha già fatto registrare numeri record: 242 le idee ai nastri di partenza sul sito del Bilancio partecipativo (per votare e conoscere i progetti, clicca qui), oltre 17 mila i contributi dei 10 mila utenti registrati.

«Siamo arrivati alla fase più calda del Bilancio Partecipativo – dichiara Lorenzo Lipparini, assessore alla Partecipazione, Cittadinanza attiva e Open Data – in cui i progetti si sfideranno per contendersi i 4,5 milioni di euro a disposizione, 500mila per ogni Municipio. Quest’anno i temi scelti dai cittadini sono molto chiari: più verde e maggiori interventi sulla mobilità, specialmente quella ciclabile. Indipendentemente da chi vincerà, la qualità delle proposte e la risposta dei cittadini sono già un successo per l’Amministrazione. Abbiamo approfondito i problemi e le richieste dei quartieri e attivato un circolo virtuoso di dialogo e reciproca contaminazione tra tecnici comunali e cittadini».

COME, DOVE, QUANDO, CHI VOTA
Si può votare online al sito (dove si trovano anche tutte le informazioni) dopo essersi registrati, oppure usando le credenziali già in uso per accedere al portale del Comune. Il voto “cartaceo” è raccolto presso le sedi principali dei 9 Municipi e in alcuni mercati settimanali (per esempio: il 27 marzo in viale Papiniano, il 7 aprile in via Tabacchi). Fino al 15 aprile è possibile votare fino a 3 progetti, anche in Municipi diversi, ed è anche possibile cambiare idea e modificare la propria scelta. Possono votare residenti e city users (per esempio pendolari e/o studenti in gradi di autocertificare la loro presenza costante in città attraverso documenti di lavoro, libretti universitari, abbonamenti di viaggio) di ogni nazionalità che abbiano compiuto i 16 anni.

I PROGETTI AL VOTO

Municipio 5

Il Parco X TuttiparcoVigentinoMu5
Riqualificazione del pacchetto tra le vie Chopin e Ripamonti: spazio giochi per bambini, area picnic, pista ciclabile collegata con quella esistente, telecamere e recinzione di sicurezza, rastrelliera bici. Presentato da Domenico Tigani.  Budget richiesto: da €450.000 a € 500.000.

Gratosoglio – Riqualificazione area a verde fiume Lambro da via Baroni 192 – Rozzano- Basmetto
areaGratosoglioMu5Alberare gli spazi lungo il Lambro meridionale per connettere la ciclopedonale interrotta in via Gratosoglio a la frazione Quinto de Stampi. Area giochi e casa dell’acqua nelle adiacenze di via Baroni. Presentato da Antonella Musella. Budget richiesto: da € 300.000 a € 500.000.

Nuova ciclopedonale viale Ortles e via Calabianacalabiana Mu5
Una pista alberata lunga 1,3 km integrata alla rete ciclabile esistente con almeno 10 rastrelliere modulari: l’idea è nata in gelateria, dal confronto tra cittadini che frequentano questa zona (scalo Romana) in rapida trasformazione. Anche per arrivare con i mezzi e fare “l’ultimo miglio” con la bici a noleggio. Presentato da Roberto Re. Budget richiesto: da € 120.000 a € 260.000.

Riqualificazione parco via don Rodrigo
parcoDonRodrigoMu5

Valorizzare spazi e strutture esistenti in modo da offrire un luogo di transito sicuro a scolari e genitori che li accompagnano, un punto di ritrovo a studenti e sportivi: uno spazio di inclusione sociale sicuro. Presentato da Massimiliano Greco. Budget richiesto: da € 400.000 a € 500.000.

Municipio 6

Realizzazione dell’area giochi inclusiva del parco Segantini (ex Sieroterapico)prcosegnatiniMu6
Si tratta dell’area verde prevista dal Comune e rimasta in attesa della bonifica dei terreni, terminata a ottobre 2017. Presentato da Roberto Degani per l’Associazione Parco Segantini. Budget richiesto: da € 200.000 a € 250.000.

Via Malaga – Riconnettere luoghi – Abbellire spazimalagaMu6
Nel tratto tra Naviglio Grande e Barona chiuso al traffico, dove le associazioni di zona hanno già ripulito e abbellito l’area, la realizzazione di una ciclopedonale lunga appena 160 metri può garantire sicurezza, rivitalizzazione e accessibilità. Presentato da Ivan Tresoldi per ArtKademy, Comitato Ponti, Eliante. Budget richiesto: da € 180.000 a € 230.000.

Ricolleghiamo via Gola
viaGolaMu6

Tre gli aspetti del progetto: nuova pavimentazione e trasformazione della via in una vera e propria piazza; sistemazione dei parcheggi nel tratto tra le vie Pichi e Segantini; rendere la exFornace, insieme alla nuova piazza, un luogo accogliente per i cittadini anche grazie a connessione WiFi. Presentato da Monica Linzalata per il gruppo OCCUPIAMOci di VIA GOLA, impegnati da fine 2016 con numerose manifestazioni per “riconquistare” la loro strada sottraendola a degrado e spaccio. Budget richiesto: da € 210.000 a € 350.000.

Oratorio di San Protaso al LorenteggiooratorioSProtasoMu6
La “gesetta di lusert”, edificata intorno all’anno Mille fuori le mura di Milano ma oggi abbarbicata sullo spartitraffico, è cara non solo ai milanesi del Lorenteggio: ha bisogno di interventi su intonaco, tetto, portoncino, sagrato. Presentato da Luigi Maria Guffanti con Associazioni Amici della Chiesetta al Lorenteggio. Budget richiesto: da € 100.000 a € 110.000.

Campi sportivi polivalenti accessibili in Foppette: rifacimento e abbellimentoCampiSportiviFoppeteMu6
Il progetto riguarda il campo sportivo esterno e la palestra all’interno della scuola elementare di via Foppette (comprensivo Loria) per offrire strutture migliori e accessibili a tutti alla comunità scolastica ma anche ai cittadini che frequentano le numerose attività extra-scolastiche. Presentato da Sarah Pioltelli. Budget richiesto: da € 120.000 a € 160.000.

Fate Largo – Il futuro di largo Balestra è verdeLargoBalestraMu6
Per riqualificare quest’area degradata e teatro di gravi episodi criminosi, il progetto affianca al recupero del verde, all’area riservata a sport e giochi per bambini, all’orto bio-attivo, la proposta di una vera e proprio torre di guardia del giardino e della piazza nella sede dell’associazione Handicap…su la testa. Presentato da Luca Vinti per le associazioni Handicap…su la testa, Confederazione Cittadinanza Consapevole, Rinascita per il 2000, Needles. Budget richiesto: da €100.000 a €120.00

Laura Guardini
(19 marzo 2018)

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di dargli un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO