Bookcity (e altro) nelle biblioteche della nostra zona

A “Chiesa Rossa” la storia del Novecento Anche per andare incontro alle numerose richieste del pubblico, riprendono a Chiesa Rossa gli incontri di argomento storico, che erano iniziati a marzo. Gli appuntamenti di questo secondo ciclo

A “Chiesa Rossa” la storia del Novecento

Anche per andare incontro alle numerose richieste del pubblico, riprendono a Chiesa Rossa gli incontri di argomento storico, che erano iniziati a marzo. Gli appuntamenti di questo secondo ciclo si terranno il 3 e il 17 novembre, alle ore 21, e proseguiranno nei prossimi mesi. «Ho pensato di allargare la trattazione avviata in primavera, arrivando a completare lo sguardo sul Novecento – dice il professor Claudio Gallonet – Si partirà dalla Belle Époque continuando con la Prima guerra mondiale, la crisi degli anni Trenta, la Seconda guerra mondiale, il processo di unificazione europea fino alla nascita dell’euro. Altri incontri verteranno sulla storia d’Italia del secondo dopoguerra con particolare riferimento a ricostruzione, miracolo economico, movimenti di contestazione, anni di piombo, battaglie per i diritti civili, ideologie del Novecento».

Il 4, alle 21, ci sarà il secondo incontro del corso di scrittura “La costruzione del racconto”, a cura di Marcelo Caracoche. Gli altri due appuntamenti sono previsti l’11 e il 18, sempre alle 21.

Giovedì 6, alle 21, ci sarà “Memoria e giustizia per i desaparecidos”, con Vera Vigevani Jarach, che a 84 anni gira ancora il mondo per parlare della scomparsa di sua figlia. Sarà inoltre presentato il libro di Francesco Caporale “Note a margine di tre processi”.

Nell’ambito di Bookcity Milano, la grande manifestazione cittadina dedicata alla lettura, saranno presentati due libri: “Quando Milano era da bere”, di Angelica Russotto, una storia che si svolge sullo sfondo della città negli anni Ottanta (venerdì 14, ore 21), e “Fino all’ultimo round” , scritto dal pugile Giacobbe Fragomeni (sabato 15, ore 18). Due volte campione del mondo dei pesi massimi leggeri, l’autore, cresciuto a Milano, nel quartiere Stadera, racconta come il pugilato l’abbia aiutato a non lasciarsi travolgere dai disagi di una giovinezza difficile.

Il 16, alle 11, la saggista Marina Lenti terrà una conferenza sull’influsso di Harry Potter nella letteratura per ragazzi. Anche questa iniziativa rientra in Bookcity.

Giovedì 20, ore 21, sarà proiettato il film “Sarajevolution”, in programma anche alla “Sant’Ambrogio” (vedi descrizione nel paragrafo successivo).

Il 21, alle 18, verrà presentato il libro autobiografico “Titamatita”, di Teresa Mosconi (con proiezione di un video), e il 25, alle 21, il romanzo di Felice Fasolato “Il collaudatore”. Il 27, ore 18, Cecilia Zaini discuterà con un gruppo di lettori sul libro “La vita istruzioni per l’uso”, di Georges Perec.

Cinema alla “Sant’Ambrogio”

Giovedì 6, alle 18.30, la nostra redattrice Daniela Vasarri presenta il suo romanzo “Il salto verso l’ignoto”, la vicenda di una donna che sogna di incontrare il padre e rivivere con lui importanti momenti della vita. Auguri Daniela!

Il 7, alle 18, appuntamento con lo “Yoga della risata”, consueto e divertente incontro antistress. Alle 21, per il cineforum in lingua, proiezione del film tedesco “Almanya. La mia famiglia va in Germania” (secondo appuntamento del mese venerdì 21, ore 21, con “Tempi di pace”).

SarajevolutionL’8, alle 18, altro evento cinematografico: sarà proposto “Sarajevolution”, un documentario sulla tormentata capitale della Bosnia-Erzegovina. Il film è in serbo-croato con sottotitoli in italiano. «Abbiamo esplorato la vita culturale della Sarajevo di oggi – dice Marco Rubichi, uno degli autori, – aprendo i microfoni a chi si batte ogni giorno per aiutare la cultura e l’arte a far fronte alle enormi sfide poste dalla transizione post-socialista. Al centro della narrazione c’è la Vijećnica, la Biblioteca Nazionale e Universitaria, che venne incendiata in una notte d’agosto del 1992». Il documentario racconta la città attraverso un tassista che guida fra le strade per mostrare i luoghi caratteristici di Sarajevo. Il risultato è una panoramica della vita cittadina, in cui si inseriscono le storie dei molti intervistati che aiutano a scoprire questa capitale.

Martedì 11, ore 15, continua il corso di arabo.

Venerdì 14, in occasione di Bookcity, ci sarà una lettura animata per bambini dai tre anni in su, “Bobo e Nanna”, con la partecipazione dello scrittore e poeta Roberto Piumini.

Alle 18.30, verrà presentata l’edizione 2015 del premio letterario “Edoardo Kihlgren”, che ha lo scopo di offrire ad autori esordienti l’opportunità di proporsi al pubblico e alla critica. Una peculiarità del premio è il coinvolgimento di giovani nella giuria.

Il 15, sempre nell’ambito di Bookcity, saranno presentati “La mia felicità è un vestito che a nessuno piace”, un romanzo di Giulia Margherita Sparano (ore 11), e “I papà vengono da Marte e le mamme da Venere”, che racconta le esperienze di due genitori, uno psicoterapeuta e una psicopedagogista, durante i primi anni di vita del loro bambino (ore 15.30). Lo stesso giorno, alle 16.30, il gruppo di lettura dei piccoli trarrà spunto dalla mostra “Libri senza parole. Destinazione Lampedusa” (che si tiene al Muba – Rotonda della Besana – dal 14 novembre al 14 dicembre) per fantasticare con libri di sole immagini, che non avendo testo hanno il vantaggio di lasciare più spazio all’immaginazione e di facilitare l’incontro fra bambini di lingue e culture diverse.

Domenica 16, ultimi appuntamenti di Bookcity in questa biblioteca: alle 11, lo studioso di astronomia Stefano Tosi presenterà il suo libro “Le lune del sistema solare”, in cui parla delle centinaia di lune che orbitano nel nostro sistema planetario; alle 18, ci sarà “Non esistono ragazzi cattivi”, uno spettacolo di testimonianze con don Claudio Burgio, cappellano del Carcere Minorile Beccaria.

Il 22, alle 16.30, è in programma “Isola coccodrillo”, lettura animata per bambini a cura di “Teatrodipietra”.

Mercoledì 26, ore 18, Ida Bossi e Gabriele Mario Aggugini condurranno l’incontro “Sculture religiose nella città di Milano”, un giro virtuale alla scoperta di monumenti dedicati a santi e beati.

Shiatsu semiserio alla “Fra Cristoforo”

È possibile avvicinarsi allo shiatsu in modo divertente e inconsueto? A questa domanda risponde affermativamente Roberto Sironi col suo libro “Shi & Atsu – Metodo di manipolazione letteraria alla ricerca di un equilibrio umoristico”, che sarà presentato in biblioteca mercoledì 5, alle 18. L’autore, un poliedrico artista milanese che si occupa di musica e pittura, introdurrà alla nota terapia giapponese in modo surreale. Ma nel proseguimento dell’incontro, l’operatore Stefano Ricchetti offrirà dimostrazioni pratiche, serissime, di questa efficace disciplina orientale. Nel corso dell’iniziativa, saranno esposti anche i disegni che Roberto Sironi ha dedicato all’argomento.

Martedì 11, alle 10, comincia “Tessere fili…gialli”, laboratorio di scrittura per i ragazzi delle scuole, che sotto la guida di Marilena Salvarezza potranno elaborare trame poliziesche.

Il 14, alle 18, per Bookcity, Giuseppe Deiana presenterà il suo libro “Questa storia mi ha cambiato la vita”. Il testo racconta le esperienze di studenti che, guidati dall’autore, allora insegnante in un liceo milanese, hanno condotto una particolare ricerca sulla storia della Resistenza, soffermandosi anche su monumenti e lapidi che si trovano nel quartiere Stadera, a Milano, in ricordo dei caduti.

Sabato 15, ore 16, (Bookcity) la nota scrittrice Sveva Casati Modignani incontrerà il pubblico e il gruppo di lettura della biblioteca per parlare del mondo al femminile. Lo stesso giorno, alle 10.30, si terrà il primo appuntamento di “Entriamo dalla finestra”, un laboratorio di narrazione per bambini e genitori condotto da Ana Paula Giolli. I partecipanti trarranno spunto da storie raccolte in tutto il mondo per realizzare manufatti con varie tecniche espressive. Le attività proseguiranno il 22 e il 29 novembre, il 6 e il 13 dicembre, sempre alle 10.30.

Il 29 ottobre, alle 18, riprenderanno gli incontri sui classici della letteratura interpretati da Carlo Marchesi.

“Tibaldi”: spettacoli per adulti e bambini

Programma vario, questo mese, anche alla “Tibaldi”.

L’8, ore 21, il divertimento è assicurato col reading “Fra un brivido e una risata”. Antonella Storchi sarà la voce narrante di scene tragicomiche sulla nostra vita quotidiana.

Sabato 15, alle 16, in occasione di Bookcity, sarà dedicata ai ragazzi una virtuale “Caccia al tesoro sulle tracce dei luoghi segreti di Leonardo Da Vinci a Milano”, con la partecipazione di Massimo Polidoro, autore del libro “Il tesoro di Leonardo”.

Il 22, alle 16, sarà la volta di “Cristallina e la primavera dei colori”, un intrattenimento per i bambini in cui la magia del teatro si intreccia col fascino delle arti circensi. Protagonista della storia una sfera di cristallo alla scoperta di se stessa.

Sabato 29, ore 16, Ginevra Battistini e Alessandra Pierattelli conquisteranno il pubblico più giovane con la lettura animata “Mostri e principesse impertinenti”. Lo stesso giorno, alle 21, lo spettacolo teatrale “I soliti asini. Storie di dislessia” rappresenterà i disagi di coloro che soffrono di questo disturbo, indicando le diverse possibilità di intervento.

Fabrizio Ternelli

Laureata in Comunicazione politica e sociale, blogger e fotografa d’assalto, aggredisce la cronaca spregiudicatamente e l’html senza alcuna reverenza (e il sito talvolta ne risente), ma con la redazione è uno zuccherino. La sua passione è il popolo.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO