Campagna Amica, da sabato 12 il mercato agricolo trasloca in via Ripamonti, all’altezza del capolinea del 24

Nuovo trasloco per il mercato agricolo. Dopo aver lasciato prima, anni fa, il Consorzio agricolo di via Ripamonti, per permettere i lavori per la costruzione di uno studentato, e, nelle settimane scorse, lo spazio di

Nuovo trasloco per il mercato agricolo. Dopo aver lasciato prima, anni fa, il Consorzio agricolo di via Ripamonti, per permettere i lavori per la costruzione di uno studentato, e, nelle settimane scorse, lo spazio di Fs in via Lorenzini, per consentire i lavori sullo scalo, domani, sabato 12 giugno, gli agricoltori di Campagna Amica approdano accanto al capolinea del 24, nella piazza formata dell’intersezione tra via Ripamonti, via Ferrari e via Selvanesco.

Qui tutti i sabati i banchetti di uno dei mercati agricoli più antichi della città, dalle 6.30 alle 14, così come previsto dalla Giunta comunale, che nei giorni scorsi ha approvato l’istituzione in via sperimentale per la durata di due anni, potranno tornare a esporre i loro prodotti.

Viene dunque data risposta alla mobilitazione dei molti frequentatori del mercato, dei comitati e dell’intero Municipio 5, che pur con qualche accenno di polemica tra consiglieri di opposizione e presidenza su chi “aveva fatto di più”, hanno perseguito tutti lo stesso obiettivo di restituire il mercato agricolo al quartiere.

«L’avvio degli interventi necessari allo sviluppo dello Scalo Romana ha reso necessario lo spostamento del mercato di via Lorenzini – dichiara l’assessore all’Urbanistica e Agricoltura Pierfrancesco Maran, che domani alle 11 sarà presente all’inaugurazione –. Insieme a Coldiretti abbiamo trovato una soluzione che consente di mantenere un servizio prezioso per i cittadini della zona. I mercati agricoli sono una grande risorsa e lavoriamo perché in futuro ogni milanese ne abbia uno a disposizione a 15 minuti da casa».

«Rimane sul nostro territorio un apprezzato servizio di qualità che da tanti anni era presente; con lo spostamento auspico che la frequentazione si allarghi a nuovi clienti tra gli abitanti della zona – aggiunge il presidente del Municipio 5 Alessandro Bramati, che conclude, rilanciando – lavoreremo affinché si possa implementare il servizio, che prima prevedeva due giornate di mercato, perché sempre più cittadini possano usufruire di questa opportunità».

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO