Centro Milano donna. Consegnati 50 computer ai bambini e alle bambine del Municipio 6

 Si chiama “Porta il portatile” il progetto realizzato dall’ufficio della Delegata alle Pari opportunità di genere del Comune in collaborazione con i Centri Milano donna per raccogliere computer non più utilizzati da cittadini e aziende

 Si chiama “Porta il portatile” il progetto realizzato dall’ufficio della Delegata alle Pari opportunità di genere del Comune in collaborazione con i Centri Milano donna per raccogliere computer non più utilizzati da cittadini e aziende e donarli ai bambini e alle bambine che ne hanno bisogno per la didattica a distanza.

In particolare, proprio oggi, 24 dicembre, il Centro Milano donna del Municipio 6 (viale Faenza), gestito da Telefono Donna, ha distribuito i suoi primi 50 computer ad altrettanti bambini che durante tutto l’anno seguono il doposcuola organizzato all’interno dello stesso centro. Alla consegna erano presenti la delegata del Sindaco alle Pari opportunità di genere Daria Colombo, il Presidente del Municipio 6 Santo Minniti, Stefania Pesce e Davide Brevi, che hanno seguito tutto il progetto per Recordati.

L’ultima donazione è arrivata infatti proprio dalla società farmaceutica Recordati, che ha voluto donare ben 250 computer alle associazioni che gestiscono i Centri Milano donna della città (Telefono Donna e Paloma 2000): si tratta di modelli dotati di videocamera, perfettamente funzionanti, rigenerati e con il programma Windows 10 già installato.

Negli scorsi mesi il Centro Milano donna del Municipio 8 (via degli Appennini) aveva già donato 30 computer agli alunni della scuola di via Val Lagarina, a Quarto Oggiaro, e altri 21 PC ai bambini del quartiere Gallaratese, grazie anche alla mediazione del “Programma QuBì – La ricetta contro la povertà infantile”, promosso da Fondazione Cariplo; inoltre, il prossimo 28 dicembre saranno consegnati altri 28 computer ai bimbi dell’Istituto comprensivo Borsi.

Infine, 10 dei computer donati verranno utilizzati a turno in tutti i Centri Milano donna per corsi di alfabetizzazione digitale rivolti alle donne.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO