«Cerba, limitiamo il consumo del parco»

Sala piena per l’incontro organizzato il 12 febbraio scorso in Consiglio di Zona, con il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris. L’esponente della Giunta Pisapia ha parlato di molti temi, il più “caldo”

Sala piena per l’incontro organizzato il 12 febbraio scorso in Consiglio di Zona, con il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris. L’esponente della Giunta Pisapia ha parlato di molti temi, il più “caldo” dei quali è stato sicuramenate il Cerba e il destino delle aree ex Ligresti.

L’assessore ha spiegato che il grande centro per la ricerca e la cura voluto dall’oncologo Umberto Veronesi nel Parco Sud, lungo la via Ripamonti e accanto allo Ieo, potrebbe essere ripresentato. «Si tratta di un progetto di eccellenza internazionale, un’opportunità per la città – ha spiegato la De Cesaris -. Marchivertimar Vogliamo però che nel Parco Sud vengano costruiti solo gli edifici per la cura e la ricerca, mentre servizi e strutture devono stare fuori dalle aree agricole, in aree limitrofe, già edificabili o parzialmente costruite, in modo che non ci sia consumo del suolo». . Nella discussione il Comune chiederà anche che le aree di proprietà delle banche e dell’aziende subentrate a Ligresti diventino aree agricole. Riguardo le ex aree d’oro del Parco Ticinello, l’assessore ha tranquillizzato i cittadini, dicendo che le trattative con UnipolSai, ora proprietaria delle aree ex Ligresti, sono in fase avanzata.

Elisa Paci, 24 anni, laureata in Comunicazione e Società (Scienze Politiche), blogger e fotografa, ha uno spirito internazionalista, che la porta a viaggare a Milano e nel mondo, in aiuto di chi non ce la fa, siano persone, interi popoli o piccole redazioni digitali. Per lei il reaggae è il massimo.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO