Comune di Milano. Scadenze rinviate al 30 ottobre per Tari, canoni di affitto e di concessione, contributi. Rette asilo nido ridotte del 50%

 Il ComuneMilano  ha rinviato le scadenze, le rateazioni e le agevolazioni per dare sollievo a imprese e contribuenti.  In particolare:• Tari, canoni di affitto e di concessione, contributi slittano al  30 ottobre 2021. In dettaglio il rinvio

 Il ComuneMilano  ha rinviato le scadenze, le rateazioni e le agevolazioni per dare sollievo a imprese e contribuenti. 
In particolare:
Tari, canoni di affitto e di concessione, contributi slittano al  30 ottobre 2021.
In dettaglio il rinvio riguarda:
– l’annualità in corso di Tari, cui si aggiunge la possibilità di rateizzare le annualità precedenti
– l’annualità in corso dell’Imposta di Soggiorno, cui si aggiunge la possibilità di rateizzare i pagamenti dovuti a partire da maggio 2020
– il Canone Unico e il Canone per le occupazioni permanenti di suolo pubblico (le occupazioni temporanee sono già esentate per l’intero 2021)
– i bollettini di pagamento per i centri diurni per disabili
– i canoni dei mercati comunali coperti e degli immobili destinati ad attività culturali, ricreative e istituzionali.
 
Per gli asili nido sono stati ridotte al 50% le rette per il periodo di chiusura del servizio. Per il pagamento delle somme residue c’è tempo fino al  3 settembre.
• Per le rette della refezione scolastica sono previste riduzioni legate alla mancata fruizione.
 
Attenzione però: IMU e addizionale Irpef dipendono da leggi dello Stato e non beneficiano di queste agevolazioni.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO