Convegno “Giornali locali e nuove municipalità” a Villa Litta di Affori

Si è svolto il 12 dicembre scorso a Villa Litta di Affori, in un clima di grande interesse, il convegno “Giornali locali e nuove municipalità”, organizzato dal giornale ABC, in occasione del ventennale della fondazione.

convegnoabcsalaUguccioni

Si è svolto il 12 dicembre scorso a Villa Litta di Affori, in un clima di grande interesse, il convegno “Giornali locali e nuove municipalità”, organizzato dal giornale ABC, in occasione del ventennale della fondazione. Presenti il direttore del giornale Milanosud Stefano Ferri, accompagnato dalla vicedirettrice Giovanna Tettamanzi e dalla caporedattrice della pagina culturale Lea Miniutti, il direttore di Zona 9, Luigi Allori, insieme al presidente Giovanni Poletti.  A fare gli onori di casa Alida Parisi, redattrice di ABC e Francesco Adduci, presidente della cooperativa che edita il giornale. Assente per motivi di salute Gianni Russo, direttore di ABC, che ha fatto pervenire al convegno i suoi saluti. All’incontro erano presenti come relatori anche Beatrice Uguccioni, presidente del CdZ9, Roberto Medolago, presidente della Commissione Decentramento del CdZ9 e Idanna Matteotti, responsabile Area Cultura e Media di Legacoop Lombardia.

Alle ore 14.30, dopo aver osservato un minuto di silenzio, in ricordo della commemorazione annuale della strage di Piazza Fontana, l’incontro è iniziato con un primo momento dedicato alla cerimonia di consegna dei diplomi di riconoscenza ai Padri fondatori del giornale, per l’impegno e la passione che hanno contraddistinto la loro attività, conferiti da Tecla Palumbo, redattrice di ABC, e consegnati da Fabienne Afnaim, madrina 20enne della cerimonia.

Successivamente hanno aperto il convegno i rappresentanti di ABC, Milanosud e Zona 9 per presentare alla città l’accordo stipulato tra le testate. Un coordinamento che negli intenti dei tre giornali dovrà portare a massimizzare l’efficacia dell’informazione e le sinergie, anche di carattere economico. Oltre che definire una strategia e una presenza sul territorio, che valorizzi il ruolo della stampa locale.

Tutti gli interventi hanno sottolineato come, con l’istituzione della Città metropolitana e soprattutto dei municipi, i nuovi soggetti istituzionali che dalla prossima legislatura comunale sostituiranno i Consigli di Zona, lo scenario della informazione locale sia destinato a cambiare. Si tratta di un passaggio istituzionale – hanno praticamente affermato all’unisono i rappresentanti delle tre testate – che renderà necessario un nuovo livello di trasparenza e di controllo da parte dell’opinione pubblica, che ABC, Milanosud e Zona 9 si preparano ad affrontare, sin dai prossimi mesi, con accordi specifici. Tutto questo in uno scenario di indipendenza e autonomia delle linee editoriali delle tre testate – hanno ribadito i direttori –  che collaboreranno però a livello di redazioni, per condividere di volta in volta temi, inchieste, servizi e articoli, e lanciare campagne stampa nell’interesse dei cittadini.

Sostanzialmente sulla stessa lunghezza d’onda gli interventi dei relatori e dei cittadini presenti. La presidente Uguccioni ha sottolineato il ruolo della stampa locale e di come questa sia spesso “molto più sul pezzo” e letta dai cittadini che la stampa cittadina più titolata. Il consigliere Medolago ha illustrato il percorso attraverso cui Palazzo Marino arriverà entro il prossimo gennaio a definire le competenze e le risorse dei nuovi municipi e di come, in quest’ottica, l’informazione locale assuma un ruolo sempre più centrale, per il controllo democratico e la partecipazione. La rappresentante di Legacoop ha illustrato il progetto di riforma della legge sui contributi alla stampa e come questa possa premiare la stampa locale e la sinergie tra testate. Presenti tra il pubblico anche i rappresentanti delle testate locali Noi2 e z3xmi.it, che hanno presentato i loro giornali e auspicato nuove forme di collaborazione.

In conclusione la squadra di ABC, tra cui Barbara Papagno, Tecla Palumbo e Cristina Mirra, ha fatto una breve presentazione del lavoro di redazione e delle sue novità, tra queste l’attività della Redazione Junior, costituita da ragazzi, a cui è riservato  uno spazio sul giornale.

Poi tutti a festeggiare il ventennale e l’accordo con un simpatico aperitivo, che è stato un’ulteriore occasione per stringere i rapporti tra le tre testate e definire i prossimi passi.

ConvegnoabcgiornaliCherubini

(Dicembre 2015)

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO