Da martedì 15 è in distribuzione il numero di marzo di Milanosud

Il numero di marzo di Milanosud, in distribuzione da martedì 15, si presenta ai lettori con un interessante servizio di Francesca Mochi sulla carovana di solidarietà partita per l’Ucraina e le iniziative di accoglienza del

Il numero di marzo di Milanosud, in distribuzione da martedì 15, si presenta ai lettori con un interessante servizio di Francesca Mochi sulla carovana di solidarietà partita per l’Ucraina e le iniziative di accoglienza del sud Milano. Accanto, gli editoriali sulla guerra in Ucraina del direttore Stefano Ferri e di Maurizio Tucci, presidente di Laboratorio adolescenza.

In prima pagina anche gli attacchi degli articoli sulle questioni del bando della Cascina Campazzino  e della possibile concentrazione di attività di accoglienzanella’rea del Parco Sud e del Ticinello , con all’interno interviste al presidente del Municipio 5 Natale Carapellese e al consigliere di minoranza Carlo Marnini. Sempre in prima due importanti notizie: le risorse trovate e il prossimo bando per la riqualificazione del Ringhiera, annunciati o dall’assessore Tommaso Sacchi e la ormai prossima firma di un protocollo di intesa per intervenire sugli abbandoni della spazzatura lungo le strade, che dovrebbe portare all’istallazione di telecamere e alla costruzione di sei nuove casette per la raccolta dei rifiuti al Gratosoglio. Chiude la prima pagina un focus sull’associazione Artè e la sua prossima Open week.

All’interno del giornale l’intervista di Paola Trombetta di Donnainsalute.it alla dottoressa Natalia Onipko, presidente dell’associazione Zaporuka che cura i bambini ucraini malati di tumore; le iniziative per la settimana della Giornata mondiale dell’acqua al Parco Ticinello; CustodisciMI che chiede ai milanesi di adottare una pianta; il bando per l’affitto 5Square in via Antegnati e il prossimo intervento di housing sociale di via Amidani; la premiazione delle studentesse del Cfp Paullo; il progetto di installare dieci telecamere nel Municipio 5; l’arrivo del quadro di Morlotti “La collina di Imbersago” alla Biblioeteca Chiesa Rossa; la decisione di Regione e Comune di realizzare la Casa e ospedale di Comunità al posto del parcheggio al civico 8 di via de Andrè e la chiusura di consultori e centri psichiatrici nei Municipi 6 e 7.

Chiudono il giornale, la terza parte di Dispacci scozzesi di Federica Stefani, che presenta le passioni sportive degli abitanti delle Hightland, insieme alle seguitissime rubriche del giornale e alla presentazione dello spettacolo “La Peste” al Carcano, tratto dall’opera di Camus, regia di Serena Singaglia.

Per leggere il pdf, clicca qui

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO