Dave Alvin torna sulla scena musicale con “From an Old Guitar: Rare and Unreleased Recordings”

Fondatore, con il fratello Phil, e leader dei Blasters, band fondamentale nella storia del rock, Dave Alvin ci consegna questa raccolta di rarità con molti inediti tratti dalla sua lunga carriera musicale e dal suo

Fondatore, con il fratello Phil, e leader dei Blasters, band fondamentale nella storia del rock, Dave Alvin ci consegna questa raccolta di rarità con molti inediti tratti dalla sua lunga carriera musicale e dal suo vasto songbook. Ben sedici brani, molti dei quali rimasti esclusi dai suoi album o di difficile reperibilità, oscillano tra diversi generi musicali, come country, rock, honky-tonk, R&B, rock’n’roll.

Non pensiate siano scarti o riempitivi, il livello nella quasi ora di musica è sempre notevole a partire dall’iniziale Link Of Chain a forti tinte rock-blues, Amanda brano di Waylong Jennings, qui riproposta in una splendida nostalgica ed epica ballata, veramente una delizia per le nostre orecchie, Man Walks Among Us di Marty Robbins del 1963, cowboy song senza tempo qui quasi sussurrata da Dave Alvin. Da segnalare anche lo strumentale Perdido Street Blues, brano scritto da Lillian Armstrong, seconda moglie del grande trombonista Louis, il blues acustico di Krazy and Ignatz, l’introspettiva ed emozionante ballata Inside, la trascinante Beautiful City ‘Cross the River’ e la miscela tra country e cajun con fisarmonica in evidenza di Dynamite Woman.

A 65 anni Dave Alvin continua a essere una figura di riferimento per chi ama la buona “classica” musica.

Le segnalazioni di Beppe

  • Delta Spirit, What is there, voto: 7,5
  • The Pogues, BBC Sessions 1984-1986, voto: 7,5
  • Emma Swift, Blonde on the tracks, voto: 7,5
  • Juri Camisasca, Dal vivo alla Cappella Palatina, voto: 7,5
  • Paolo Bonfanti, Elastic blues, voto: 7
  • Ginevra Di Marco, Quello che conta, Ginevra canta Tenco, voto: 7

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO