È in distribuzione il numero di settembre di Milanosud

Inizia martedì 5 settembre la distribuzione nel sud Milano delle 20 mila copie del nostro giornale. L’apertura della prima pagina è interamente dedicata alla FESTA DI MILANOSUD DEL 9 SETTEMBRE, che si terrà al Parco

Inizia martedì 5 settembre la distribuzione nel sud Milano delle 20 mila copie del nostro giornale. L’apertura della prima pagina è interamente dedicata alla FESTA DI MILANOSUD DEL 9 SETTEMBRE, che si terrà al Parco Chiesa Rossa, con premiazioni, una tavola rotonda con ospiti illustri, estrazioni a premi, cena sociale e spettacolo teatrale (leggi qui il programma completo).

Nelle pagine interne del giornale articoli e approfondimenti sulle novità che riguardano lo Stadera, un quartiere “che non molla”; le feste che a settembre si svolgeranno nel municipio 5; i successi della Milano Team Volley; la nuova normativa per combattere il cyberbullismo; le vicende giuridiche dei rom che stavano in via Selvanesco; la scuola Arcadia, con un’intervista al preside Bovio e alle insegnanti; la splendida realtà della Scuola della Seconda Opportunità e il commento del direttore Occhipinti, le novità per i Navigli, dalla riapertura di tratti d’acqua alla realizzazione di una pista ciclabile dalla Darsena ad Assago; la difesa del verde al Vigentino e il cuore dei commercianti di quel quartiere; il potenziamento di Atm e l’arrivo del reddito di maternità.

La paginea dell’associazione è dedicata alla presentazione delle gite e delle iniziative culturali dei prossimi mesi. In calendario le gite Bologna (11/11) e a Trieste la Slovenia (7-10/12) e la mostra Dentro Caravaggio (13/1).

Chiudono il giornale le rubriche di “I dischi del mese” di Giuseppe Verrini, dei consigli alimentari di Barbara Secchi, di libri di Lea Miniutti, “Fuori porta” di Laura Guardini, di cucina e di costume di Anna Muzzana, l’agenda di settembre di Miniutti e Tammaro e infine gli appuntamenti delle biblioteche del sud Miano, a cura di Fabrizio Ternelli e le mostre più interessanti.

Per leggere il giornale in formato pdf, clicca qui.

Buona lettura!

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO