Festa delle associazioni del Mu5, iscrizioni aperte fino al 6 settembre. Ecco modulo di iscrizione e regolamento

29 settembre 2019, terza edizione della Festa delle associazioni. È questa la data scelta dal Municipio 5 per l’appuntamento dedicato al volontariato, che come l’anno scorso si terrà al Parco Chiesa Rossa di via San

, Festa delle associazioni del Mu5, iscrizioni aperte fino al 6 settembre. Ecco modulo di iscrizione e regolamento

29 settembre 2019, terza edizione della Festa delle associazioni. È questa la data scelta dal Municipio 5 per l’appuntamento dedicato al volontariato, che come l’anno scorso si terrà al Parco Chiesa Rossa di via San Domenico Savio. Quest’anno l’evento cade però in concomitanza con la Green Week (26 – 29 settembre) e questo potrebbe limitare le presenza delle associazioni e del pubblico, costretti a scegliere tra due importanti eventi.

La Festa delle associazioni, nata spontaneamente nel 2017, per merito dell’attivismo delle associazioni delle zona – la prima edizione si tenne al Parco dell’Anello – negli anni seguenti è diventata un appuntamento che il Municipio ha sostenuto con forza e fatto proprio, non senza qualche piccola polemica, in particolare per  presenza massiccia nell’edizione 2018 di stand delle forze dell’ordine (l’anno scorso erano presenti alla festa postazioni di Polizia di Stato, Carabinieri, Polizia Penitenziaria, Guardia di Finanza e Polizia Locale), che pur meritorie, poco hanno a che fare con l’associazionismo.

Per la Festa il Municipio metterà a disposizione di ogni associazione o ente che parteciperà alla festa  una postazione (un gazebo o uno spazio sotto i portici del parco), dove potrà essere allestito un banchetto ed, eventualmente, svolgere iniziative e presentare le proprie attività.

Per lunedì 9 settembre, alle ore 18.30 presso il Municipio 5, è in calendario un incontro per organizzare la festa nei dettagli e fare il punto di presenze e attività. Questo il regolamento (clicca qui), mentre il termuine per la presentazione delle adesioni il 6 settembre, attraverso un modulo online (clicca qui)

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di dargli un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO