Il Comune cerca 60 persone per tenere pulita la città

Il Comune di Milano cerca sessanta persone disoccupate da destinare alle squadre anti-degrado per la raccolta di rifiuti, foglie e cartoni. Non si tratta di un’assunzione, ma di una “borsa lavoro” che dà il diritto d’accesso

cittàpulitaIl Comune di Milano cerca sessanta persone disoccupate da destinare alle squadre anti-degrado per la raccolta di rifiuti, foglie e cartoni.

Non si tratta di un’assunzione, ma di una “borsa lavoro” che dà il diritto d’accesso a un tirocinio formativo di tre mesi rinnovabili per altri 3 mesi. Il “rimborso spese” previsto per i tirocinanti è di 25 euro al giorno, per un impegno orario su due turni, dalle ore 9.45 alle 15.45, o dalle 14 alle 20 distribuito su 5 o 6 giorni la settimana in base all’organizzazione aziendale. È garantito anche un buono pasto. Fino a venerdì 19 febbraio chi è disoccupato e si trova in condizioni di grave disagio sociale potrà presentare domanda al Celav (via San Tomaso 3), il Centro per la mediazione al lavoro.

I prescelti affiancheranno gli operatori Amsa nella pulizia delle strade e nella raccolta di oggetti abbandonati. Per partecipare al bando i candidati italiani e stranieri (che parlino italiano), uomini e donne, dovranno essere di età compresa tra i 35 e i 59 anni, residenti a Milano, disoccupati da almeno un anno, patentati (B), in possesso della licenza media, non  ricevere altri sussidi o contributi economici da parte di enti pubblici, non aver già partecipato alla medesima iniziativa o aver avuto precedente rapporto di lavoro con Amsa.

S. P.

(Febbraio 2016)

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, blogger appassionata di cinema e teatro, talentuosa grafica e webmaster, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide, forte della sua estrazione umanista veste con grazia e competenza le testate digitali e su carta di Milanosud.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO