Il nuovo libro di Tammaro: «Vi presento gli antichi borghi della periferia milanese»

Macconago, Vigentino, Vajano, Nosedo, Quinto Sole. Poi, spostando l’attenzione dal sud Milano a tutta la città: Lorenteggio, Dergano, Trenno, Musocco, Niguarda. E non sono ancora finiti. Sono infatti ben oltre 30 i Comuni che nel

tammaro_copertinaMacconago, Vigentino, Vajano, Nosedo, Quinto Sole. Poi, spostando l’attenzione dal sud Milano a tutta la città: Lorenteggio, Dergano, Trenno, Musocco, Niguarda. E non sono ancora finiti. Sono infatti ben oltre 30 i Comuni che nel corso di quasi tre secoli, con vicende alterne che attraversano la Grande Storia, sono passati sotto la giurisdizione di Palazzo Marino, se ne sono poi distaccati, per poi ritornare “milanesi”. A questi si aggiungono i numerosi borghi e villaggi agricoli sorti intorno a una cascina, come la Bovisa o Gratosoglio, che attraverso annessioni e scorpori hanno avuto un destino analogo. Alcune di queste antiche comunità hanno ancora una propria identità (Trenno e Chiaravalle, per esempio), altre hanno lasciato in eredità il nome a quartieri cittadini, altre ancora non hanno lasciato traccia neanche nella toponomastica, come Boldinasco o Segnano. In tutti i casi della loro storia si sa poco, molto poco. “Antichi Borghi della periferia milanese”, l’ultima opera di Riccardo Tammaro, prova a colmare questa lacuna di memoria storica collettiva.

Con la consueta precisione, ma anche originalità e leggerezza che lo contraddistinguono (Tammaro ha scritto negli ultimi anni diversi libri, tra cui i bellissimi “Borghi e cascine della Zona 4” e il gemello “Borghi e cascine della Zona 5”), l’autore ripercorre, costeggiando la cerchia dei Bastioni da nord, passo dopo passo la storia della nostra città. In 14 capitoli racconta le vicende degli 11 borghi incorporati nel 1923 (con le rispettive frazioni, villaggi e cascine), più Turro, le frazioni foranee (Morsenchio, Ponte Lambro, Lorenteggio, Ronchetto sul Naviglio) e, naturalmente, i Corpi Santi.

A completamento dell’opera, un ricco repertorio fotografico, realizzato da Roberto Visigalli, che documenta in immagini quanto degli antichi insediamenti sia oggi ancora presente.

“Antichi Borghi della periferia milanese” (edizioni Associazione culturale Quattro, 15 euro) sarà presentato il 21 novembre, alle ore 16, presso il Circolo Filologico Milanese di via Clerici 10, Milano.

È possibile acquistare l nuovo libro di Tammaro anche presso la nostra sede in via S. Teresa 2A

Stefano Ferri

Laureata in Comunicazione politica e sociale, blogger e fotografa d’assalto, aggredisce la cronaca spregiudicatamente e l’html senza alcuna reverenza (e il sito talvolta ne risente), ma con la redazione è uno zuccherino. La sua passione è il popolo.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO