Il Ringhiera chiede aiuto e il mondo dell’arte risponde

La mostra “100% Atir” prosegue fino alla fine della stagione teatrale del Ringhiera. Nella sala del teatro sono esposte 100 opere donate da 100 artisti, messe in vendita a 100 euro l’una. L’esposizione cambia e

logo-RinghieraLa mostra “100% Atir” prosegue fino alla fine della stagione teatrale del Ringhiera. Nella sala del teatro sono esposte 100 opere donate da 100 artisti, messe in vendita a 100 euro l’una. L’esposizione cambia e si arricchisce di nuove e diverse opere, di altri artisti, via via che le prime vengono acquistate. L’iniziativa, che caratterizza la stagione 2015-2016 del Ringhiera, fa parte di una campagna di raccolta fondi attraverso eventi e promozioni a sostegno del teatro. L’obiettivo è coinvolgere concretamente tutti coloro che riconoscono il ruolo fondamentale dei teatri nelle zone periferiche della città, quali luoghi d’incontro e di presidio, di crescita sociale e culturale di una comunità. «Il teatro Ringhiera non è semplicemente un progetto artistico, è la tenace costruzione di percorsi “etici” e “civici”: una bellezza sociale prima di tutto. Il nostro è un progetto “azzardato” disallineato al sistema economico culturale imperante. Se non dovessimo farcela, se il nostro piccolo grande sogno dovesse risultare non sostenibile oggi, saremo costretti a desistere»: è questo l’appello della Compagnia Atir che gestisce il Ringhiera dal 2007. La generosità di quanti sosterranno l’evento consentirà al teatro di continuare la sua missione. E di mantenere vivo e bello un lembo di quartiere altrimenti lasciato all’incuria e al degrado. La rassegna è curata da Fabiana Sapia, Federica Pellati, Giada Ulivi, giovani collaboratrici Atir, sotto la supervisione di Maria Spazzi, storica scenografa della Compagnia. ATIR ringrazia tutti gli artisti e quanti hanno già fatto una donazione.

Per informazioni: la mostra sarà aperta dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle 18 e il sabato dalle 17 alle 19. Sul profilo Instagram si può vedere la gallery di tutte le opere esposte e numerate.
Negli orari di visita è possibile effettuare la donazione e ritirare l’opera. Oppure, in qualsiasi momento, contattare www.atirteatroringhiera.it, scrivere una mail a info@atirteatroringhiera.it, o telefonare allo 02.8739.0039.

Lea Miniutti

(Gennaio 2016)

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, blogger appassionata di cinema e teatro, talentuosa grafica e webmaster, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide, forte della sua estrazione umanista veste con grazia e competenza le testate digitali e su carta di Milanosud.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO