Via Argelati, riapre FUORI.untemporarybar, dal 9 giugno WiFi gratuito per fare smart working e dall’11 le partite dell’Europeo

Da martedì 8 giugno la piazza in via Argelati 40 torna a vivere e ad accendersi con FUORI.untemporarybar, un progetto più ricco e più grande: 150 sedute all’aperto ed in totale sicurezza nella suggestiva cornice con vista

FUORI.untemporarybar

Da martedì 8 giugno la piazza in via Argelati 40 torna a vivere e ad accendersi con FUORI.untemporarybar, un progetto più ricco e più grande: 150 sedute all’aperto ed in totale sicurezza nella suggestiva cornice con vista sul Parco Baden Powell, un bar esterno ed una drinklist di qualità, un’offerta completa di street food curata dai Fratelli Torcinelli, serate di animazione musicale, reading e presentazioni in collaborazione con la casa editrice Iperborea.

Un temporary bar aperto tutti i giorni, family & kids friendly con il parco e lo spazio verde contiguo, un luogo di incontro e socializzazione, relax cittadino e riscoperta del verde urbano.

Due grandi novità per l’estate imminente

1) In occasione dei Campionati Europei di Calcio, dall’ 11 giugno all’11 luglio sarà possibile assistere a tutte le partite di Euro 2021, trasformando Fuori in un moderno bar dello sport all’aria aperta.

2) L’offerta di drink e birra sarà completata dalla proposta gastronomica di Fratelli Torcinelli, fornello pronto di ispirazione pugliese che proporrà ogni sera una selezione di piatti iconici come le bombette, la focaccia barese homemade, il rustico leccese e le orecchiette in versione “classica” e insalata di pasta.

Grazie alla collaborazione con inCOWORK Franchising, Coworking & Business Space, dal 9 giugno dalle 0re 19 sarà a disposizione  del pubblico, freelance e lavoratori smart, una connessione WiFi gratuita e sempre attiva

L’obiettivo degli organizzatori è creare un luogo in cui la cultura dello stare insieme, lavorare in smart working all’aperto e condividere con la community i propri interessi e conoscenze. Fare di questo spazio un punto di incontro di tante delle reti di artisti, collettivi, associazioni che hanno contribuito al fermento culturale di Milano negli anni quando era usuale ritrovarsi e fare cultura ed intrattenimento in situazioni e contesti atipici come piazze in zone decentrate, giardini, luoghi abbandonati, che negli anni sono poi diventati il centro di politiche e progetti di recupero e ridefinizione da parte dell’Amministrazione Comunale.

Per maggiori informazioni: info@incowork.it

Catanese di nascita e Milanese d'adozione, ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione il giorno del mio compleanno. Social media lover con una passione sfrenata per la musica di De André e i fumetti di Andrea Pazienza. Amo la Sicilia, il mare e il sole.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO