Insegnare l’indicibile contro la banalizzazione, il riduzionismo e il negazionismo della Shoah

Oggi, giovedì 27 gennaio, ore 18.00, in occasione della Giornata della Memoria, presentazione del libro "Insegnare l’indicibile. Didattica della Shoah e della deportazione" di Emanuele Edallo, docente di storia contemporanea. Ne parla con l'autore, Raffaele

Oggi, giovedì 27 gennaio, ore 18.00, in occasione della Giornata della Memoria, presentazione del libro “Insegnare l’indicibile. Didattica della Shoah e della deportazione” di Emanuele Edallo, docente di storia contemporanea. Ne parla con l’autore, Raffaele Mantegazza, docente di pedagogia. Modera Bruno Contardi.
Per accedere alla biblioteca è necessario il greenpass rafforzato
 
Biblioteca Chiesa Rossa
Via San Domenico Savio 3 – 20141 Milano 

 

Negli ultimi anni è emersa con forza la necessità di adottare modalità efficaci per fare didattica della Shoah e della deportazione. L’esplosione dei social e le insidie del web hanno portato, molto spesso, a un utilizzo pubblico della storia distorto e fuorviante, rappresentando un pericolo per la società e, soprattutto, per gli insegnanti, che si trovano a dover affrontare tentativi di banalizzazione, riduzionismo e negazionismo sempre più alla portata di tutti.

Di fronte a ciò, il primo antidoto è la corretta formazione storica, attraverso un necessario e costante aggiornamento storiografico. Storia e memoria sono i cardini teorici di questo approccio didattico, ma sempre più pressante è la richiesta di esempi concreti a cui far riferimento. Proprio per questo motivo, accanto alla teoria, il volume propone alcune rilevanti esperienze didattiche, riferite a bambini, giovani e adulti.

 

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO