La prima Panchina Rossa al Gratosoglio. Prossimi appuntamenti il 13 e 14 settembre

Le tre panchine dipinte fanno parte del progetto AmAbilità, promosso da Libere Sinergie che prevede anche uno spettacolo, murales e serrande colorate.

, La prima Panchina Rossa al Gratosoglio. Prossimi appuntamenti il 13 e 14 settembre

Ieri, 11 settembre, con la collaborazione della Social Street Gratosoglio, Basmetto e dintorni e alla presenza di Alessandro Bramati, presidente di Municipio 5, è stata colorata di rosso una delle panchine inserite nel giardinetto del capolinea del tram 3, e dedicata alle donne vittime di violenza.

Il messaggio in bianco su sfondo rosso sangue scritto sulla panchina è: Non sei sola  – 1522 Numero verde antiviolenza e stalking – 24 ore su 24.

La panchina è un invito a riflettere sulla ricorrente solitudine della donna vittima di violenza psico-fisica e sull’opportunità a uscire dal silenzio, utilizzando un aiuto immediato da parte di operatrici specializzate nelle richieste di aiuto delle vittime.

Questa panchina è la prima di altre due, che saranno realizzate: venerdì 13, alle ore 14, presso l’Anello di allenamento di via dei Missaglia e sabato 14, alle ore 10, al Parco Chiesa Rossa.

Le tre panchine fanno parte dell’iniziativa “Dal Capolinea al Pacta, in movimento contro la violenza di genere” patrocinata da Municipio 5, che prevede anche la realizzazione di un murales, già avviato in via Dini 7 all’ingresso del Pacta Salone e, il 21 settembre, lo spettacolo “Dal quarto al quinto Stato” al Pacta Salone con ingresso gratuito.

L’iniziativa rientra nel progetto AmAbilità di Libere Sinergie, che prevede la realizzazione in diverse zone di Milano di 4 murales, 16 Panchine Rosse e 20 serrande utilizzando spazi comuni ed elementi urbani. Il progetto ha il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le Pari Opportunità e i Diritti Umani.

Giornalista per caso… dal 1992, per una congenita passione per la fotografia. Dalle foto ai testi il passo è breve: da riviste di viaggio e sportive ai più quotati femminili e quotidiani nazionali sui temi del mondo del lavoro. Ho progettato e gestito newsletter di palestre e centri fitness. Ora faccio parte degli intrepidi inviati di Milanosud.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO