La social street Gratosoglio, Basmetto e dintorni consegna 577 regali di Natale!

Un grandissimo successo. Non si può chiamarla differentemente l’iniziativa cittadina Scatole di Natale, lanciata nel sud Milano dalla social street Gratosoglio, Basmetto e dintorni. Nel giro di poche settimane, Antonella Musella e Nicola Consalvo, amministratori

Un grandissimo successo. Non si può chiamarla differentemente l’iniziativa cittadina Scatole di Natale, lanciata nel sud Milano dalla social street Gratosoglio, Basmetto e dintorni. Nel giro di poche settimane, Antonella Musella e Nicola Consalvo, amministratori della social hanno prima promosso liniziativa e poi sono riusciti a raccogliere nei locali della Casa delle Associazioni del Municipio 577 scatole, realizzate dai cittadini del quartiere Gratosoglio, dalle famiglie, da una scuola di infanzia di Porta Venezia e dal personale delle scuole primarie e medie dell’Istituto comprensivo Arcadia. Qui il preside ha sostenuto l’iniziativa con una circolare, che ha sensibilizzato tutte le classi.

I ragazzi dell’Oklahoma con i regali.

Una montagna di scatole che per consegnarle, Antonella e Nicola hanno dovuto richiedere l’aiuto di Mario Donadio, che come al solito non si è sottratto, e che stasera farà le ultime consegne. Destinatari dei regali i ragazzi della Comunità Oklahoma – per loro una classe dell’Arcadia ha preparato dei regali speciali, accompagnati da biglietti di auguri personalizzati – all’Opera Cardinal Ferrari, ai senza tetto del Municipio 5, all’associazione Al Ouissal, Area51 di Rozzano e altre associazioni del territorio.

Una montagna di regali.

Antonella Musella consegna un regalo a un senza tetto del quartiere.

Molto soddisfatta (e stanca) Antonella Musella: «Non pensavo potessimo raccogliere così tanti regali – ha affermato l’animatrice della social street oggi, mentre organizzava con Nicola e Mario le ultime consegne -. è stato bellissimo vedere l’attenzione e la cura con cui sono stati preparati i regali, in particolare quelli della scuola, con disegni e pensierini. Anche le persone che hanno ricevuto erano incuriosite e realmente felici di aver una regalo, leggere un bigliettino e sapere che, sia pure indirettamente, qualcuno pensasse a loro. Un grande grazie a tutti per la grande adesione, all’Istituto Arcadia e al personale della casa dell’Associazioni di via Saponaro, che ci ha aiutato in questa magnifica impresa natalizia».

Da sinistra: Antonella Musella, Nicola Consalvo e Mario Donadio. Dietro il furgoncino dei regali.

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO