Lavoro, come riprendere il ritmo dopo le vacanze

Il rientro dalle vacanze talvolta può essere faticoso e stressante: ecco come ripartire e riprendere il ritmo al lavoro nel modo giusto.Qualsiasi lavoro tu svolga, che tu sia uno startupper, un freelance o uno smartworker,

lavoro-come-riprendere-il-ritmo

Il rientro dalle vacanze talvolta può essere faticoso e stressante: ecco come ripartire e riprendere il ritmo al lavoro nel modo giusto.

Qualsiasi lavoro tu svolga, che tu sia uno startupper, un freelance o uno smartworker, delle volte è necessario staccare e prenderti una vacanza per ricaricare le batterie.

Tuttavia, la fine delle vacanze può rappresentare un nuovo inizio per una nuova routine.

Ecco come riprendere il ritmo una volta tornato al lavoro.

Consigli per riprendere il ritmo al lavoro dopo le vacanze

Iniziare qualcosa di nuovo

Il rientro dalle vacanze è un ottimo momento per modificare le proprie abitudini.

Quando si è in vacanza, si tende a tralasciare qualche abitudine per poi riprenderla al rientro. Potresti invece approfittare di questi momenti di pausa per rivedere i tuoi obiettivi o portene di nuovi.

Pianificare i tuoi prossimi obiettivi suddividendoli in obiettivi più piccoli, fino a definire delle azioni quotidiane da compiere, ti aiuterà a vivere meglio il passaggio dalla vecchia routine alla nuova senza sentire il cambiamento del tuo ritmo giornaliero.

L’entusiasmo di iniziare un nuovo percorso ti aiuterà ad affrontare la fine delle vacanze e a ripartire con il giusto entusiasmo.

Ricorda però di non esagerare e rendere questo cambiamento graduale, senza fare troppo affidamento sulla motivazione, che è momentanea e indotta da forze esterne.

Non esiste una routine di successo per eccellenza: è necessario che ognuno sperimenti e trovi quella che gli si addice meglio o che lo aiuti a raggiungere egregiamente i suoi obiettivi.

Darti le giuste attenzioni

Durante le vacanze è normale lasciarsi un po’ andare e riprendere il ritmo può essere piuttosto stancante. Per questo motivo è importante dedicare delle attenzioni a sé stessi, in modo da avere l’energia necessaria per affrontare il cambiamento.

Inizia dal sonno: alcuni giorni prima del rientro in ufficio vai a letto presto per dormire più ore possibili. Il tempo necessario per abituarti di nuovo alla sveglia.

Anche l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale. Presta quindi particolare attenzione alla preparazione dei tuoi pasti e cerca di nuovo di ristabilire degli orari.

Una giusta alimentazione, o comunque una più regolare, ti darà l’energia giusta per ripartire con sprint.

Se è possibile, fai anche un po’ di sport tutti i giorni. Inizia con alcuni semplici esercizi, la mattina o la sera.

Un antico consiglio

Può succedere di non amare particolarmente le stagioni più fredde. E spesso ne risentiamo anche psicologicamente.

Nei paesi nordici, nell’antichità, veniva consigliato, con la fine dell’estate e l’arrivo dell’inverno, di scegliere e appassionarsi ad un singolo argomento. Questo serviva come distrazione mentale per superare il periodo autunnale/invernale.

Non deve per forza essere qualcosa inerente alla sfera professionale o prettamente costruttivo. Potrebbe andar bene anche una passione o un hobby che rimandi da tanto tempo, dedicandoti ad essa fino all’arrivo della primavera.

Questo non solo ti permetterà di vivere meglio l’autunno e l’inverno, ma ti permetterà anche di sviluppare delle capacità e acquisire nuove competenze o soft skills.

Riprendi il giusto ritmo per seguire al meglio le tue attività professionali.

E tu, cosa fai per ripartire dopo le vacanze con il giusto sprint?

In collaborazione con inCOWORK

Catanese di nascita e Milanese d'adozione, ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione il giorno del mio compleanno. Social media lover con una passione sfrenata per la musica di De André e i fumetti di Andrea Pazienza. Amo la Sicilia, il mare e il sole.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO