LEGO SERIOUS PLAY: definizione e come può migliorare il tuo lavoro

Scopri cos’è il LEGO SERIOUS PLAY e perché è sempre più utilizzato da professionisti e PMI a livello mondiale.Lego è un brand noto principalmente per i suoi numerosi giochi di costruzione con i mattoncini. Un po'

LEGO SERIOUS PLAY

Scopri cos’è il LEGO SERIOUS PLAY e perché è sempre più utilizzato da professionisti e PMI a livello mondiale.

Lego è un brand noto principalmente per i suoi numerosi giochi di costruzione con i mattoncini. Un po’ meno per i suoi programmi progettati per aziende e professionisti.

L’obiettivo del concept LEGO SERIOUS PLAY è infatti quello di accompagnare i dipendenti delle aziende e i freelance a stimolare la loro intelligenza sia individuale che collettiva. Un approccio che, facendo leva sul gioco, riesce a liberare idee e capacità presenti in ciascuno di noi, sviluppando la logica della cooperazione e della coesione del team.

LEGO SERIOUS PLAY: caratteristiche principali

Uno dei vantaggi di questo nuovo approccio è l’imparare a lavorare insieme per organizzare un progetto di gruppo che permetta a tutti di valorizzarsi, ascoltando anche il punto di vista degli altri.

Ognuno è attivo, e può dare la sua parola, la sua opinione. Ognuno eseguirà le costruzioni con i pezzi Lego individualmente, prima di spiegarle al gruppo. Pertanto, si passa da una fase individuale ad una collettiva, tenendo conto delle priorità e dell’obiettivo da raggiungere.

La metodologia LEGO® SERIOUS PLAY® è innovativa in quanto si basa sulla costruzione di conoscenze per facilitare la comunicazione e la riflessione tra dipendenti diversi, con esperienze ed orizzonti differenti. L’obiettivo principale è costruire insieme nuovi piani di lavoro o risolvere problemi già esistenti.

Questo aiuta anche ad abbattere le barriere gerarchiche a coordinare i vari dipartimenti dell’azienda.

Secondo Robert Rasmussen, che ha contribuito a sviluppare questo programma più di vent’anni fa, è stato utilizzato con diverse accezioni da aziende come l’Harvard Business School, la NASA, Google, Microsoft, Visa, o Lexus.

Che ruolo ha il facilitatore?

Per far si che gli obiettivi vengano raggiunti, Lego ha introdotto la figura del facilitatore, professionista formato e specializzato nell’avviare workshop all’interno delle aziende.

Il suo ruolo è quello di animare l’incontro rispettando l’obiettivo collettivo atteso dall’azienda. Consente inoltre a ciascun partecipante di esprimersi e di rendersi parte attiva nel piano di lavoro.

La dimensione del gruppo varia a seconda del progetto e dell’azienda interessata. Questa possibile personalizzazione, attivabile grazie al principio delle costruzioni con i mattoncini, è un punto importante che sta attraendo sempre più aziende.

Ad oggi ci sono circa 13.000 facilitatori LSP certificati in tutto il mondo, in netto aumento rispetto ai 2.500 nel 2015.

Conoscevi già il metodo LEGO® SERIOUS PLAY®?

In collaborazione con inCOWORK

Catanese di nascita e Milanese d'adozione, ho conseguito la laurea in Scienze della Comunicazione il giorno del mio compleanno. Social media lover con una passione sfrenata per la musica di De André e i fumetti di Andrea Pazienza. Amo la Sicilia, il mare e il sole.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO