Milano prova a ripartire, l’Auditorium di Milano e Atir regalano concerti e spettacoli

L’offerta culturale è probabilmente uno degli aspetti che più caratterizza Milano e che più in questo momento manca ai milanesi. I provvedimenti contro il diffondersi del Coronavirus stanno creando una cappa di cupezza, che di

L’offerta culturale è probabilmente uno degli aspetti che più caratterizza Milano e che più in questo momento manca ai milanesi. I provvedimenti contro il diffondersi del Coronavirus stanno creando una cappa di cupezza, che di giorno in giorno si fa più pesante. Moltissimi gli appelli a reagire, a far ripartire Milano, rispondendo in modo creativo alle limitazioni imposte dalle circostanze, per non fare appassire quel tessuto sociale, culturale e produttivo che fa della nostra città un luogo unico.

In questo quadro l’Auditorium di Milano e l’Atir, come tutte le sale da concerto, i teatri e i cinema colpiti in modo micidiale dalla serrata, hanno deciso di rispondere all’appello, aggirando in modo originale i vincoli posti dalla lotta al virus.

Auditorium laVerdi lancia #lamusicanonsiferma!

L’Orchestra Sinfonica di Milano Giuseppe Verdi  ha predisposto un cartellone musicale da diffondere online, che è stato chiamato significativamente #lamusicanonsiferma! Una proposta di “solidarietà musicale” per fare arrivare le note de laVerdi ovunque e non spezzare il rapporto artistico e d’affetto tra la sala concerti e il pubblico. Nei prossimi giorni sul palco dell’Auditorium si esibiranno tre diverse formazioni cameristiche: il Quartetto d’Archi delle Prime Parti, (composto da Luca Santaniello, Lycia Viganò, Gabriele Mugnai e Tobia Scarpolini), il Duo di Arpe (composto da Elena Piva e Marta Pettoni) e il Duo Clarinetto e Pianoforte (composto da Fausto Ghiazza e Simone Pedroni). I concerti saranno registrati messi online sul sito e i social de laVerdi per essere “goduti” anche da casa, in ufficio o attraverso lo smartphone, magari viaggiando in metropolitana.

Atir presenta “Atir on air”

Sulle stessa lunghezza d’onda Atir Ringhiera, da quando è sfrattata dal teatro di via Boifava ormai abituata a trovare soluzioni al limite del possibile. La compagnia diretta da Serena Singaglia non si è persa d’animo e ha anch’essa predisposto un cartellone teatrale, che ha chiamato “Atir on air”. Pr tre giorni, da venerdì 28 febbraio a domenica 1 marzo, dalle ore 19 alle 24, vecchi e nuovi amici di Atir avranno la possibilità di vedere in streaming sul canale YouTube della compagnia uno spettacolo Atir in versione integrale. Quale? Lo decideranno sin da domani attraverso un sondaggio i follower della pagina Facebook di Atir.

Che Musica e Teatro abbiano inizio, Melpomene ed Euterpe entrino in scena e Milano riparta (in barba al coronavirus)!

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO