Botta e risposta tra Balzani e Sala sul tema del Bilancio di Expo

Riportiamo le dichiarazioni rilasciateci dai candidati alle primarie del Centrosinistra Francesca Balzani e Beppe Sala sul tema caldo del Bilancio economico di Expo, ritornato oggetto di polemica dopo la presentazione del preconsuntivo in Commissione Bilancio

PRImarieSacchi

Riportiamo le dichiarazioni rilasciateci dai candidati alle primarie del Centrosinistra Francesca Balzani e Beppe Sala sul tema caldo del Bilancio economico di Expo, ritornato oggetto di polemica dopo la presentazione del preconsuntivo in Commissione Bilancio del Comune. Si tratta di anticipazioni di interviste più ampie che pubblicheremo nei prossimi giorni sull’edizione cartacea e web del nostro giornale.

Abbiamo chiesto a FRANCESCA BALZANI

balzani webLei è un’esperta di Bilancio. Come vede questa polemica sul bilancio dell’Expo su cui si insiste con Sala. Lo ritiene un suo tallone d’Achille?
«Beh sì, mi scusi, ma i bilanci si fanno con i numeri, non con le parole e con i comunicati stampa. Se io facessi così il bilancio con il Comune di Milano con i comunicati stampa mi prenderebbero a pomodori…».

Ma i bilancio delle società arrivano ad aprile…
«Ho capito, però mi scusi, è il bilancio di un evento di sei mesi. Il termine sarà aprile, ma nessuno mi vieta di tirarlo fuori prima. Se io mi candido a una competizione politica e tutti mi chiedono di tirar fuori il bilancio, lo tiro fuori».

Sullo stesso tema risponde BEPPE SALA

SALA - WEBBilancio economico di Expo, lei dice che è in attivo, altri sostengono di no, o perlomeno che non si capisce dai dati forniti, che invece come candidato sindaco avrebbe dovuto fornire
«Ho presentato nei giorni scorsi il bilancio preconsuntivo in Commissione Bilancio in Comune e il patrimonio netto finale è in positivo, che è quello che conta. Tutti sanno che il bilancio vero e proprio verrà presentato tra marzo e aprile, come fanno tutte le società. Inoltre tutto è stato e sarà certificato da una società terza specializzata. Detto questo mi sembra una polemica assurda. Expo è stato indubbiamente un successo per la città e l’intero paese. A Milano sono venuti 60 capi di Stato, le esportazioni del settore alimentare italiano hanno avuto un picco mai registrato, il turismo in città è cresciuto in modo significativo, così come il lavoro. Disconoscere tutte questo è pretestuoso».

 Stefano Ferri e Saverio Paffumi
Illustrazione: Franco Portinari

(gennaio 2016)

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO