Musica, film e attività all’aperto

Chiesa Rossa: il Parco delle Lettere Martedì 13 giugno, alle 18, il noto scrittore Andrea Vitali presenterà il suo romanzo “A cantare fu il cane”. La storia, a sfondo giallo, si svolge sul lago di

Chiesa Rossa:

chiesa rossail Parco delle Lettere Martedì 13 giugno, alle 18, il noto scrittore Andrea Vitali presenterà il suo romanzo “A cantare fu il cane”. La storia, a sfondo giallo, si svolge sul lago di Como, nel paese di Bellano. Turbolente vicende, fra tresche amorose, misteri, personaggi strampalati e un cagnolino mordace, movimentano la narrazione. L’incontro è a cura della “Sezione Letteraria del Gruppo Sportivo e Ricreativo della Polizia Locale” di Milano.
Giovedì 15, alle 21, Bruno Contardi condurrà la conferenza “L’uomo che inventò Muhammad Ali. Vita di Sonny Liston”, dedicato al pugile che, perdendo l’incontro con Cassius Clay, cedette a quest’ultimo il titolo di campione del mondo dei pesi massimi.
Venerdì 16, alle 17, l’associazione “Teatro di Pietra” proporrà una lettura animata sul bullismo ai bambini dai 6 ai 10 anni per educarli a evitare comportamenti scorretti.
Sabato 17, dalle 11 alle 24, e domenica 18, dalle 12 alle 19, si terrà la “Fiera del libro e dell’editoria libertaria”, a cura dell’“Associazione Umanità Nova” e del “Circolo Bruzzi – Malatesta” di Milano. Saranno presenti, con un’ampia varietà di volumi e riviste, numerose case editrici. Durante la manifestazione si svolgeranno dibattiti su argomenti come il diritto alla salute, i fenomeni migratori, la religione e la laicità, il lavoro, i consumi ecc. Per il programma dettagliato, che include anche momenti ricreativi, rivolgersi alla biblioteca.
Martedì 20 giugno, ore 17, si svolgerà il laboratorio “Ce l’hai la stoffa”. Con esperienze sensoriali e storie divertenti, i bambini tra i 5 e i 10 anni potranno conoscere il lino e le altre piante da cui si ricavano le fibre per i tessuti. A cura della “Rete degli Orti Botanici della Lombardia”.
Mercoledì 21, alle 21, con la proiezione dell’“Impareggiabile Godfray”, di Gregory La Cava, inizierà “Hollywood in Chiesa Rossa”, un ciclo di quattro film proposti dal cinefilo Bruno Contardi.
Il 28, alla stessa ora, è previsto “Le catene della colpa”, di Jacques Tourneur. I titoli successivi saranno concordati col pubblico. Giovedì 22 giugno, alle 21, nell’ambito delle attività culturali proposte dall’“Associazione Puecher”, le poetesse e i poeti Agnese Coppola, Susan Moore, Giovanna Tolio, Gianni Bombaci e Alberto Liguoro leggeranno e commenteranno i loro versi.
Venerdì 23, alle 17, i piccoli dai 3 ai 6 anni si potranno divertire con la lettura animata “Bestiali queste bestie”, che narra di uno zoo animato da animali spiritosi e interattivi. A cura di “Teatro di Pietra”.
Sabato 24, alle 14, nel porticato della biblioteca, si svolgerà il “Laboratorio Donne Simpatiche”, dedicato alla riscoperta di pratiche artigianali per la realizzazione di lavori a maglia e con l’uncinetto. L’iniziativa è a cura del “Centro Culturale Conca Fallata”, che, sempre il 24, alle 17, proporrà un itinerario poetico di primavera – attraverso le opere dei vincitori del concorso “Poetica-mente 2017” – e il libro di Andrea Cattania “Verde come quest’ora tra le foglie”. “I componimenti contenuti nella mia silloge – afferma l’autore – modulano una continua ricerca di motivi cari all’uomo del ventunesimo secolo e le eterne domande che ci poniamo da millenni, in una visione che si aggiorna quotidianamente alimentandosi delle conquiste scientifiche, al di fuori di ogni tentazione metafisica”. Queste due ultime iniziative, assieme a quelle del 20, del 28 giugno e del primo luglio, rientrano nel progetto “Parco delle Lettere Milano”.
locandina filmDomenica 25 giugno, alle 21.30, sarà proiettato per la prima volta in Italia “Menino 23” (Ragazzo 23), uno sconvolgente documentario in cui il regista brasiliano Belisario Franca rievoca la riduzione in schiavitù di 50 bambini, nel Brasile degli anni Trenta, da parte di sostenitori del nazismo. Aloizo Silva, il “ragazzo 23”, è sopravvissuto a quell’infamia e nel film racconta la sua storia. “È incredibile – afferma Celeste Cirasole, curatrice dell’iniziativa assieme a Silvia Soccol – come nonostante tutto il bambino a cui è stata rubata l’infanzia abbia ancora la forza di ripercorrere momenti e dettagli di una vita difficile, sconcertante e ingiusta». «Ci siamo imbattute in questo documentario quasi per caso – aggiunge Silvia Soccol. – È stata una scoperta sconcertante per il tema trattato e la qualità della realizzazione, perciò abbiamo deciso di organizzarne la proiezione, anche per divulgare parte della cultura cinematografica di un paese forse più vicino al nostro di quello che pensiamo».
Mercoledì 28, alle 18, si terrà un incontro sulle piante officinali in cui Valentina Taglietti, erborista ed esperta di biologia della nutrizione, illustrerà come riconoscerle e utilizzarle in modo corretto. Non mancheranno riferimenti ai loro usi tradizionali per la salute e la cucina. A cura della “Rete degli Orti Botanici della Lombardia”.
Il primo luglio, alle 16, si potrà assistere allo spettacolo “Le canzoni milanesi”, curato da “Arci” e “Centro Culturale Conca Fallata”. Teresa Della Martesana, voce, ed Enrico Tamagni, voce e chitarra, interpreteranno brani della vecchia Milano riferiti in particolare alle cascine e alle periferie della città.
Lo stesso giorno, alle 17, è in programma “Anteprima della Mietitura”. “Ci troveremo – dice Marina De Lorenzo, del ‘Comitato per il Parco Ticinello’, che cura l’iniziativa – per scegliere, con l’aiuto dei bibliotecari, testi collegabili al tema, che leggeremo negli spazi esterni della biblioteca e prenderemo in prestito per condividerli anche il giorno successivo, dopo la mietitura e il pranzo sull’aia della Cascina Campazzo. Un modo per ribadire il legame, non solo spaziale ma anche identitario, della Cascina e del Parco con la “Chiesa Rossa”, che nel Settecento era una stalla per bovine”.

Sant’Ambrogio: Kandinskij
Lunedì 19, alle 18, si svolgerà la conferenza “Kandinskij – Il cavaliere errante. In viaggio verso l’astrazione”. Attraverso l’illustrazione di opere selezionate, sarà presentata la mostra (in corso al Mudec fino al 9 luglio) sul grande artista russo che aprì la strada alla pittura astratta fra Ottocento e Novecento.

Fabrizio Ternelli
(Giugno 2017)

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, blogger appassionata di cinema e teatro, talentuosa grafica e webmaster, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide, forte della sua estrazione umanista veste con grazia e competenza le testate digitali e su carta di Milanosud.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO