Natale. Dal Gratosoglio al centro, la città si illumina nel segno della sobrietà e della speranza

Le luminarie sono un segno di luce e di speranza, utile per rinsaldare il legame tra il tessuto commerciale e i cittadini. Ieri al Gratosoglio non si era ancora acceso. Oggi, con la neve, eccolo

Le luminarie sono un segno di luce e di speranza, utile per rinsaldare il legame tra il tessuto commerciale e i cittadini. Ieri al Gratosoglio non si era ancora acceso. Oggi, con la neve, eccolo nel suo splendore l‘albero natalizio a led  bianchi e blu, alto 25 metri  sulla via Dei Missaglia al numero 109,  dopo il  distributore  di benzina. È la prima volta che la nostra periferia con  il quartiere Gratosoglio,  viene collegata al centro di Milano e ben oltre fin quasi a Sesto San Giovanni, almeno attraverso una rete di 4 km di led. Bene, un gesto d’amore e speranza verso la periferia è sempre ben accetto.

La città si illumina nel segno della sobrietà in occasione delle prossime festività, grazie alla collaborazione tra #ComuneMilanoConfcommercio Milano, sponsor privati e Associazioni di Via. “Anche in un momento di singolare difficoltà per la città e per il suo tessuto commerciale e produttivo dovuto all’emergenza Covid – ha detto l’assessora alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive e Commercio Cristina Tajani –,  grazie all’efficacia del metodo di collaborazione tra Comune, associazioni del commercio e associazioni di via siamo riusciti a illuminare in maniera diffusa la città, valorizzando luoghi simbolo come corso Buenos Aires, corso Vittorio Emanuele, corso Venezia, via Dante, i principali assi commerciali e anche le vie esterne alla circonvallazione, come viale Monza sino a Sesto San Giovanni. Le luminarie sono un segno di luce e di speranza, utile a rinsaldare il profondo legame tra il tessuto commerciale e i suoi abitanti, favorendo il sostegno e la partecipazione dal basso di associazioni e comitati il cui lavoro, soprattutto in questo momento,  è fondamentale per mantenere viva la città. Aver regalato le luminarie alla città costituisce per i tanti privati che hanno collaborato con l’Amministrazione un vero gesto d’amore e speranza verso Milano e i suoi cittadini”.

Milano ha iniziato ad accendersi di calde luci già a partire da martedì 1° dicembre e lo sarà fino alla fine delle feste natalizie. Grazie all’intervento #Illuminiamoinsieme di Urban Up | Unipol, un grande tappeto di luce costituito da più di 180mila led bianchi e blu percorrerà e illuminerà Milano per oltre 4 km: dall’albero di luce alto 25 metri a Gratosoglio fino ai led luminosi in Buenos Aires, Palestro, corso Venezia con i suoi Caselli, corso Vittorio Emanuele, corso di Porta Romana, passando dalla Torre Galfa, alle gru in Porta Nuova fino all’immobile in via De Castillia recentemente riqualificato, per un totale di 12.000 metri di linee elettriche, tutto si accenderà contemporaneamente nella città, illuminandola fino prossimo al 6 gennaio.

Saranno grandi comete bianche con la coda blu a portare l’atmosfera di Natale in via Piero della Francesca e in via Poliziano grazie a Nexi che, oltre a illuminare le strade in collaborazione con Ascopier e Confcommercio Milano, metterà a disposizione dei commercianti della zona una serie di webinar gratuiti per far conoscere le opportunità e i benefici che i pagamenti digitali possono portare a sostegno delle imprese. Anche quest’anno a dare un tocco di luce in corso Sempione sarà l’albero di Natale Nexi allestito presso la sede: simbolo di attaccamento e vicinanza al quartiere.

I contributi degli sponsor hanno reso possibile non solo l’illuminazione del cuore della città ma anche l’allestimento con filari di luci e decorazioni natalizie di tante realtà esterne al centro come: via Carli ad Affori, via Saponaro a Gratosoglio, piazza Anita Garibaldi a Baggio e via De Roberto a Quarto Oggiaro.

Per incentivare e sostenere la realizzazione di luminarie da parte di Associazioni di Via, Associazioni di categoria, Istituzioni e comitati di quartiere,  l’Amministrazione mette a disposizione sino al 9 dicembre un contributo complessivo di 75mila euro (massimo 3 mila euro per ogni singolo progetto) proprio per realizzare, senza fare ricorso a sponsor privati, decorazioni e installazioni luminose a carattere  natalizio, lungo le vie e gli assi commerciali nei quartieri decentrati  della città. Un sostegno destinato alle associazioni come Centrale District che, grazie al contributo dei tanti albergatori e dei commercianti delle vie limitrofe alla Stazione Centrale, ha illuminato autonomamente con festoni e luci la principale porta d’ingresso della citta dando un segnale importante di vitalità del quartiere, o Asselor che illuminerà l’asse commerciale di via Lorenteggio.

albero led Gratosoglio

 

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO