Passante Ferroviario: da oggi in partenza i lavori della fermata S9 Milano-Tibaldi. Attenzione ai divieti di sosta

Da domani 28 giugno al 31 agosto 2020, la circolazione ferroviaria sarà interrotta  sulla linea #MilanoMortara, per i lavori di realizzazione della nuova fermata ferroviaria di #MilanoTibaldi che diventerà attiva nel 2023 e per la

Da domani 28 giugno al 31 agosto 2020, la circolazione ferroviaria sarà interrotta  sulla linea #MilanoMortara, per i lavori di realizzazione della nuova fermata ferroviaria di #MilanoTibaldi che diventerà attiva nel 2023 e per la sostituzione delle scale della fermata di Milano Porta Romana, propedeutica alla realizzazione del nuovo scalo e ancora i lavori di potenziamento infrastrutturale della Milano-Mortara fra le stazioni milanesi di San Cristoforo e Rogoredo. Durante i lavori saranno impegnati quotidianamente 85 tecnici di Rfi e delle ditte appaltatrici. I nuovi orari sono consultabili sui canali web del Gruppo Fs Italiane, sui sistemi informatici e di vendita dell’azienda; digitando stazione di partenza, di arrivo e data del viaggio sarà possibile verificare in automatico l’offerta alternativa.
Tra il 28 giugno e il 31 agosto 2020,Rete Ferroviaria Italiana (RFI-Gruppo FS Italiane) avvierà  quattro cantieri per effettuare i seguenti interventi:

• propedeutici alla realizzazione della nuova fermata:
• realizzazione del rilevato ferroviario per la nuova fermata di Milano Tibaldi;
• sostituzione delle scale della fermata di #MilanoPortaRomana;
• lavori di potenziamento infrastrutturale sulla linea Milano/Mortara fra le stazioni di #MilanoSanCristoforo e #MilanoRogoredo.
Durante i lavori saranno impegnati quotidianamente circa 85 tecnici di Rete Ferroviaria Italiana e delle ditte appaltatrici.
La conseguenza dell’apertura dei cantieri  e della loro operatività sono le  modifiche al programma dei treni, con cancellazioni, limitazioni, variazioni di percorso e autobus sostitutivi. I nuovi orari sono consultabili sui canali web del Gruppo FS Italiane, sui sistemi informatici e di vendita dell’impresa ferroviaria. Digitando stazione di partenza, arrivo e data del viaggio, è possibile verificare in automatico l’offerta alternativa.

È il nuovo tassello verso la realizzazione dell’Accordo di Programma per la rigenerazione degli scali Ferroviari, una nuova infrastruttura di mobilità a servizio dei cittadini di Milano e dell’area metropolitana.

“Con l’avvio dei lavori a Tibaldi la Circle Line inizia a prendere forma – dichiarano gli assessori Pierfrancesco Maran (Urbanistica) e Marco Granelli (Mobilità) -. Milano nei prossimi anni avrà una nuova linea metropolitana, prolungamenti delle altre linee oltre i confini comunali, vedrà il potenziamento dell’alta velocità. In quest’ottica risulta fondamentale la realizzazione della Circle Line, che andrà a potenziare i collegamenti verso la zona sud della città”.
L’intervento,  realizzato da RFS è finanziato nell’ambito del contratto di programma investimenti tra MIT e RFI, e per quanto riguarda l’integrazione sperimentale del verde nelle infrastrutture ferroviarie, con i fondi europei dedicati al progetto “Clever Cities”, cui il Comune di Milano partecipa con RFI, AMAT, Ambiente Italia, Eliante, Fondazione Politecnico di Milano e Politecnico di Milano, Italferr e WWF Italia. Una delle caratteristiche della stazione sarà infatti la sostenibilità. Grazie alle azioni promosse nell’ambito di Clever Cites la nuova infrastruttura avrà pareti verdi e barriere antirumore che vedranno l’integrazione di elementi verdi per una migliore estetica e valorizzazione delle biodiversità.

Il presidente di Municipio 5, Alessandro Bramati, ricorda nella sua pagina Facebook come la Stazione Tibaldi,  fosse già stata inserita nelle richieste riguardo “lo sviluppo della #CircleLine di cui sin dai primi accordi di programma della #GiuntaMoratti era stata inserita per lo sviluppo degli #ScaliFerroviari”.  Quindi coglie l’occasione  per riaprire il discorso sullo sviluppo  di una nuova linea  metropolitana che intersechi anche  il Municipio 5. “Questo sicuramente contribuirà ad ampliare le opportunità di Trasporto Pubblico della nostra zona, ma ribadisco che sarà insufficiente a compensare il deficit che da troppo tempo viviamo per non essere mai stati considerati nello sviluppo delle linee #Metropolitane che ci vedono fanalini di coda nella città con #UNA solo fermata #MM sul nostra territorio. Lo abbiamo ribadito nella delibera del #Municipio5 sul Piano Triennale delle Opere Pubbliche che non si può più attendere e che vogliamo finalmente vedere uno studio di fattibilità che dia prospettive reali alla realizzazione”.

Sarà quindi un’estate difficile per gli utenti della linea ferroviaria Milano-Mortara:  ma anche la sostituzione delle scale della fermata di Milano Porta Romana, propedeutica alla realizzazione del nuovo scalo e ancora i lavori di potenziamento infrastrutturale della Milano-Mortara fra le stazioni milanesi di San Cristoforo e Rogoredo. Durante i lavori saranno impegnati quotidianamente 85 tecnici di Rfi e delle ditte appaltatrici. I nuovi orari sono consultabili sui canali web del Gruppo Fs Italiane, sui sistemi informatici e di vendita dell’azienda; digitando stazione di partenza, di arrivo e data del viaggio sarà possibile verificare in automatico l’offerta alternativa.

Attenzione ai nuovi divieti di sosta sulla via Preda, via Aicardo e via Fedro.

 

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO