PII Monti Sabini. Il Comune convoca per il 23 giugno un seminario per operatori e cittadini sul futuro dell’area

Era il 30 luglio dell’anno scorso, quando per il PII Monti Sabini comparto A, il piano per l’urbanizzazione della via omonima del Vigentino fermo da una decina d’anni, è arrivata la bocciatura. Inserito nel programma

Era il 30 luglio dell’anno scorso, quando per il PII Monti Sabini comparto A, il piano per l’urbanizzazione della via omonima del Vigentino fermo da una decina d’anni, è arrivata la bocciatura. Inserito nel programma Reinveting city fu l’unico delle sette aree messe a bando in città a non trovare operatori privati disposti a intervenire, facendosi carico di rigenerare l’area, secondo criteri di “cura ambientali e urbana, nel rispetto dei principi di sostenibilità e resilienza”, contenuti nella gara internazionale. Motivi: probabilmente l’eccessivo volume di oneri richiesti e il poco interesse per un’area che allora appariva poco interessante, ma che ora potrebbe esserlo di più, in ragione dell’intervento 5Square di via Antegnati e di quello previsto sempre da Redo e Fondazione Housing Sociale nella limitrofa via Amidani.

Il Comune per riferire la situazione e sbloccare la situazione ha deciso di convocare per mercoledì 23 giugno alle 10 un workshop online rivolto a operatori immobiliari, cittadini e associazioni di quartiere sul possibile sviluppo del PII Monti Sabini.

Il seminario intende quindi affrontare due questioni principali: con gli operatori immobiliari si proverà ad approfondire la congruità della nuova valutazione e a ragionare sulle eventuali criticità e sulle possibili soluzioni nel rapporto tra costi complessivi, modalità di attuazione, funzioni e opere previste, per conciliare interessi pubblici e privati; mentre con il Municipio 5 e con i cittadini si cercherà di valutare quali servizi di quartiere siano da prevedere in via prioritaria con le risorse economiche attivabili.

Soddisfazione da parte del presidente di Municipio 5 Alessandro Bramati, che su Facebook ha commentato: «Un intervento per il quale ci siamo sempre battuti continuando a chiedere un confronto all’assessore Maran per riattivarlo e portarlo a compimento, garantendo da subito un livello di manutenzione dell’area senza lasciarla in stato di degrado. È urgente riqualificare quella parte di territorio e dotarla di servizi utili al quartiere».

Per partecipare al workshop sulla piattaforma Teams, cui prenderà parte l’assessore all’Urbanistica Pierfrancesco Maran e gli uffici competenti dell’Amministrazione, è necessario scrivere al seguente indirizzo: segreteria.assessoremaran@comune.milano.it.

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO