Più di 1 milione di euro per la Zona 5!

È questa grosso modo la cifra destinata al nostro territorio, grazie agli oneri di urbanizzazione “a scomputo” scaturiti dall’intervento riguardante l’area di via Col Moschin. La scelta dei lavori da fare, che inizieranno con ogni

parco_resistenzaÈ questa grosso modo la cifra destinata al nostro territorio, grazie agli oneri di urbanizzazione “a scomputo” scaturiti dall’intervento riguardante l’area di via Col Moschin. La scelta dei lavori da fare, che inizieranno con ogni probabilità nella primavera 2016, è il risultato di un confronto diretto tra l’operatore privato e i rappresentanti del Consiglio di Zona 5. Questi, quartiere per quartiere, gli interventi previsti.

Piazza Tito Lucrezio Caro: 370mila euro per l’intervento di riqualificazione generale della piazza. Il progetto prevede la realizzazione di nuovi percorsi, sistemazioni a verde e installazione di arredi. Verranno però prima smantellati la pavimentazione esistente e gli arredi degradati. L’intervento prevede inoltre la realizzazione di un nuovo sistema d’illuminazione, lo smaltimento delle acque meteoriche e d’irrigazione e la sistemazione di alcuni percorsi pedonali adiacenti la piazza.

Parco della Resistenza (ex Baravalle): 150mila euro per riqualificare una porzione del parco, attualmente solo inerbita e priva di illuminazione. Si prevede infatti di realizzare una nuova pavimentazione con materiali antitrauma, appositamente concepiti per agevolare il gioco dei bambini, di implementare l’arredo e creare un nuovo sistema di illuminazione.

Parco di Chiesa Rossa, via Dei Missaglia: 450mila euro per la riqualificazione del parco, che si prefigge di rendere maggiormente fruibile l’area agli abitanti del quartiere e agli sportivi. L’intervento comprende la realizzazione di nuovi percorsi per collegare alcune zone all’interno del parco, attualmente non attrezzate, la piantumazione di alberi ed essenze e un nuovo impianto di illuminazione.

Pista ciclabile via Lorenzini/via Ripamonti: le opere che s’intendono realizzare prevedono la prosecuzione, fino all’incrocio con via Ripamonti, della pista ciclabile di via Lorenzini attualmente interrotta. L’intervento prevede inoltre la sistemazione del marciapiede limitrofo e dei sottoservizi necessari: smaltimento acqua meteoriche e illuminazione.

Via Saponaro: 200mila euro per riqualificare due parchi attrezzati per il gioco dei bambini. Uno di questi è soprattutto utilizzato dai fruitori del centro d’accoglienza, a esso adiacente, con conseguente limitazione all’uso da parte dei bambini. L’intervento si prefigge lo smantellamento di tutti gli arredi, sostituendoli con sedute e l’incremento e implementazione del secondo parco con giochi per bambini, la sostituzione della recinzione esterna con una di altezza maggiore e la creazione di nuovi percorsi interni con idonee pavimentazioni antitrauma.

Cascina Chiesa Rossa: 80mila euro per la pavimentazione del portico. L’intervento consiste nella demolizione dell’attuale pavimentazione in cis e la realizzazione di una nuova in laterizio.

Rimessa in funzione del mulino dell’Abbazia di Chiaravalle: 50mila euro per eseguire lo scavo di canali per l’immissione e il deflusso dell’acqua. Non è ancora tutto: l’operatore privato eseguirà infine i lavori di messa in sicurezza dei due CAM, di via Verro e di via Palmieri (dell’Aler).

Giovanna Tettamanzi

(Ottobre 2015)

Laureata in Comunicazione politica e sociale, blogger e fotografa d’assalto, aggredisce la cronaca spregiudicatamente e l’html senza alcuna reverenza (e il sito talvolta ne risente), ma con la redazione è uno zuccherino. La sua passione è il popolo.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO