Restano al Gratosoglio i 4 milioni di euro contesi

La storia ce la ricordiamo tutti molto bene: a un certo punto le risorse destinate agli interventi su Gratosoglio Sud sono state “scippate” per essere dirottate su un edificio in piazza Ferrara, facente parte del

gratosoglioLa storia ce la ricordiamo tutti molto bene: a un certo punto le risorse destinate agli interventi su Gratosoglio Sud sono state “scippate” per essere dirottate su un edificio in piazza Ferrara, facente parte del Contratto di quartiere Mazzini, ma lasciato da tempo a metà. Il motivo? I fondi, fino a poco tempo fa, secondo Aler, avrebbero dovuto essere impiegati esclusivamente nell’edilizia pubblica. Mentre molte abitazioni del quartiere Sud erano già state vendute a privati. Scontata la reazione degli abitanti del quartiere che avevano subito risposto in modo deciso, con assemblee e mobilitazioni. E adesso, finalmente, la bella notizia: conclusione positiva per i 4 milioni di euro al Gratosoglio. Aler ritorna sui suoi passi, dopo aver stretto un accordo con Comune e Politecnico, che finanzierà l’intervento per la trasformazione in studentato dell’edificio di piazza Ferarra.

Le risorse destinate al Gratosoglio, frutto dei risparmi sulle gare di appalto per i gli interventi sul quartiere Nord, verranno utilizzate per risanare i tetti dalle infiltrazioni e per riqualificare le strade interne prive di manutenzione da 40 anni. Lo hanno richiesto con forza il Sindacato degli inquilini, il Comitato di Quartiere e il consigliere comunale Pd Aldo Ugliano che, per lunghi anni Presidente di Zona 5, per primo ha sollevato il problema… E tutti insieme pare che ce l’abbiano fatta! La svolta è arrivata il 20 aprile, in seguito a una visita-sopralluogo al Gratosoglio da parte del Presidente di Aler Angelo Sala. Dall’incontro con gli inquilini del Comitato di quartiere, con il Segretario generale del Sunia Stefano Chiappelli e con Aldo Ugliano, è scaturito l’impegno a individuare i finanziamenti per intervenire sul lotto Sud.

Secondo il Presidente di Aler, «i 4milioni derivanti dalle economie realizzate con i primi lavori sul lotto Nord del quartiere, rappresentano una delle possibilità ma certamente non l’unica. La mia volontà di intervenire sul lotto Sud resta viva – ha rilanciato Sala, – insieme all’impegno di reperire un finanziamento idoneo per risolvere le problematiche relative alle coperture e all’asfalto delle strade interne di competenza». Quest’ultima dichiarazione potrebbe essere intesa come la volontà di intervenire anche sulla porzione di quartiere non ancora toccata dal restyling realizzato al quartiere Nord? Staremo a vedere… «Il Gratosoglio è stato oggetto in passato di un’importante opera di riqualificazione attraverso il Contratto di Quartiere – ha continuato Angelo Sala – che ha permesso la ristrutturazione di 20 edifici e più di 1.400 alloggi, con un impegno complessivo di quasi 35milioni di euro. Ampliare l’intervento sul Lotto Sud è una necessità rappresentata dagli abitanti e, sicuramente, riconosciuta anche da Aler. Sono soddisfatto del dialogo diretto avviato con il Comitato Gratosoglio e il Sunia che, sono certo, contribuirà a una collaborazione utile a trattare e risolvere i problemi di chi abita il quartiere».

Non si fa attendere il commento positivo di Aldo Ugliano: «Le dichiarazioni di disponibilità, da parte del nuovo Presidente di Aler, segnalano un approccio di discontinuità con il passato», ha dichiarato il consigliere. «Sala ha stabilito con concretezza rapporti innovativi con i Sindacati e con i Comitati. Per ultimo, ma non per importanza è stato anche fondamentale il ruolo, discreto ma decisivo, dell’assessore alla Casa del Comune di Milano Gabriele Rabaiotti che ha coinvolto il Politecnico. E ora? Che partano al più presto i cantieri, per sanare problemi e attese decennali. E che si intervenga sulle abitazioni sfitte: ci sono ancora troppi palazzi vuoti da risistemare».

Giovanna Tettamanzi
(Maggio 2017)

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, blogger appassionata di cinema e teatro, talentuosa grafica e webmaster, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide, forte della sua estrazione umanista veste con grazia e competenza le testate digitali e su carta di Milanosud.

Recensioni
1 COMMENTO
  • Avatar
    Chiara Perazzi 24 Maggio 2017

    Non solo il signor Ugliano si è interessato, si tratta di un impegno che ha preso e portato a termine l’attuale amministrazione del Municipio 5 a guida centrodestra diretta dal Presidente Bramati, i comitati di quartiere e varie associazioni. L’attuale Presidente Aler, nominato da Maroni per l’ottimo lavoro con Aler Varese, e stato chiamato per risanare una situazione di grave dissesto finanziario in Aler Milano e sta agendo in concerto con le Amministrazioni di municipio e le realtà locali. Questo giornale dovrebbe smettere di essere un house organ del PD travestito da giornale di quartiere. Non fa bene a nessuno. Grazie!

SCRIVI UN COMMENTO