Sergio Mattarella rieletto Presidente della Repubblica: per responsabilità e dovere nel corso della grave emergenza

Nella serata di oggi, 29 gennaio 2022, il Parlamento in seduta comune, con la partecipazione dei delegati regionali, ha rieletto Sergio Mattarella Presidente della Repubblica con ben 759 voti (94 voti in più rispetto al 2015). All'ottava votazione,

Nella serata di oggi, 29 gennaio 2022, il Parlamento in seduta comune, con la partecipazione dei delegati regionali, ha rieletto Sergio Mattarella Presidente della Repubblica con ben 759 voti (94 voti in più rispetto al 2015). All’ottava votazione, per essere eletti era necessario raggiungere un quorum di 505 voti.

Per Mattarella, dodicesimo presidente della Repubblica, a 80 anni, si tratta del secondo mandato da Capo dello Stato. Ed è il secondo presidente più votato della storia, dopo Sandro Pertini, eletto nel 1978 con 832 voti.

Come aveva richiesto per accettare il secondo mandato, Mattarella è stato confermato dai grandi elettori, i capigruppo dei partiti e i rappresentanti delle Regioni. 

Per giovedì 3 febbraio è stata decisa la cerimonia pubblica

Il testo del discorso di Mattarella, dopo l’elezione

In serata, la comunicazione dell’esito della votazione è stata portata al Presidente Mattarella al Palazzo del Quirinale dai Presidenti di Senato,  Elisabetta Alberti Casellati, e Camera, Roberto Fico.

La breve dichiarazione del Presidente

“Ringrazio i Presidenti della Camera e del Senato per la loro comunicazione.

“Desidero ringraziare i parlamentari e i delegati delle Regioni per la fiducia espressa nei miei confronti.

“I giorni difficili trascorsi per l’elezione alla Presidenza della Repubblica nel corso della grave emergenza che stiamo tuttora attraversando – sul versante sanitario, su quello economico, su quello sociale – richiamano al senso di responsabilità e al rispetto delle decisioni del Parlamento.

“Queste condizioni impongono di non sottrarsi ai doveri cui si è chiamati – e, naturalmente, devono prevalere su altre considerazioni e su prospettive personali differenti – con l’impegno di interpretare le attese e le speranze dei nostri concittadini”.

Il commento del presidente del Consiglio Mario Draghi, che quindi rimane Presidente del Consiglio: «La rielezione di Sergio Mattarella alla Presidenza della Repubblica è una splendida notizia per gli italiani. Sono grato al Presidente per la sua scelta di assecondare la fortissima volontà del Parlamento di rieleggerlo per un secondo mandato».

Per uscire dalla crisi i partiti hanno preferito congelare lo status quo. Un punto di equilibrio assai precario che ha finito per spezzare il centro destra con la rottura di Forza Italia e del centro sinistra con la divisione del M5s. 

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO