Servizio civile: il racconto di chi lo ha svolto a Casapace… e ora segue i partecipanti del volontariato europeo. E una chicca su Covid-19

Bianca Westen ci racconta com'è stato fare il servizio civile a Casa per la Pace nel 2020. Ora continua come volontaria  seguendo le nuove persone del volontariato europeo. A quanto pare, una volta conosciuta Casapace è

Bianca Westen ci racconta com’è stato fare il servizio civile a Casa per la Pace nel 2020. Ora continua come volontaria  seguendo le nuove persone del volontariato europeo. A quanto pare, una volta conosciuta Casapace è difficile  staccarsene!
Quest’anno si riparte! Sul sito dell’associazione trovate tutte le info del servizio civile: c’è tempo per l’iscrizione fino al 15 febbraio. 
Casa per la Pace Milano è un’organizzazione non governativa (ONG), un luogo di pace e nonviolenza, un laboratorio permanente di pratiche nonviolente. Il suo obiettivo è cercare di  capovolgere la violenza strutturale della realtà attraverso il potere della nonviolenza. Come? “Con la facilitazione, la formazione, il teatro sociale, l’azione nel territorio con iniziative in rete locali e globali”.

Giovani in gamba per cambiare il mondo

Possono presentare la candidatura giovani tra 18 e 28 anni, entro il 15 febbraio, ore 14, per diventare volontari* per un anno presso Casa della Pace. Il progetto si chiama:
“Cittadinanza attiva: memoria fertile per un futuro di nonviolenza e di pace” cod-PTXSU0002020010686NXXX” .  Il link alla scheda è: arciserviziocivile.it
“I partecipanti lavoreranno in un ambiente internazionale con tre volontari europei, avranno l’opportunità di conoscere e applicare strumenti di facilitazione e un approccio decisionale sociocratico in cui le loro idee, le loro osservazioni e le loro capacità saranno valorizzate il più possibile indipendentemente dal tuo ruolo”.

Come presentare la candidatura

Leggere attentamente i requisiti di partecipazione e inviare la modulistica completa al link domandaonline.serviziocivile.it entro il 15 febbraio (ore 14). È la piattaforma per la gestione della domanda on line per diventare Operatore volontario di Servizio civile universale. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione.

Le attività presso Casapace Milano

È un’incredibile opportunità di crescita! I volontari trascorreranno un anno creando occasioni di incontro e scambio fra diversi gruppi culturali, per rinforzare la coesione sociale e la soluzione creativa di conflitti interpersonali. Aiuteranno studenti* stranieri a imparare l’italiano. Contribuiranno ad ampliare i propri punti di vista di fronte agli stereotipi con la mostra interattiva sui pregiudizi “Gli altri siamo noi”  e con percorsi formativi nelle scuole medie e superiori (in italiano, inglese e spagnolo). Proporranno strumenti di formazione (come la Scuola di Italiano) e di autorganizzazione a persone e collettivi fragili, perché questi possano partecipare al miglioramento del luogo dove abitano. Avranno l’opportunità di partecipare a spettacoli di Teatro dell’Oppresso, come spettatore, come organizzatore, come attore, come strumento per la gestione positiva dei conflitti sociali. Contribuiranno a organizzare i viaggi in Palestina ed in Bosnia, e sosterranno i progetti di solidarietà che sottostanno.
Tutti i dettagli sulle attività previste sono sul sito di Casa per la Pace. L’associazione si trova in Via Marco d’Agrate 11 Milano

Covid, gennaio 2020-gennaio 2021: voi dove siete?

A marzo dello scorso anno, in piena  fase emergenziale da Covid-19, Casa per la Pace Milano ha fatto  tradurre questo bellissimo schema fatto da Celina Canales dallo spagnolo in italiano, inglese e francese.

 

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO