Sospesi gli arresti domiciliari, torna in ambulatorio il dottor Mita, medico di base a Gratosoglio

Il dottor Pietro Mita ha ripreso il suo lavoro di medico di base presso l'ambulatorio di via Baroni 172. È successo all'inizio di questo mese, a seguito della delibera dell'Ats Città metropolitano (la vecchia Asl),

dottor pietro mita-2Il dottor Pietro Mita ha ripreso il suo lavoro di medico di base presso l’ambulatorio di via Baroni 172. È successo all’inizio di questo mese, a seguito della delibera dell’Ats Città metropolitano (la vecchia Asl), con la quale l’ente regionale ha revocato il provvedimento di sospensione, disposto a fine luglio sulla base delle accuse gravissime di circonvenzione di incapaci, sequestro di persona e maltrattamenti. Accuse mosse a fine luglio, sulla base di indagini compiute dal Nucleo operativo della Carabinieri del Compagnia Monforte in zona Niguarda, che avevano indotto il Gip del Tribunale di Milano a disporre gli arresti domiciliari del medico di base.

A due mesi mesi dall’arresto, il Gip ha annullato il provvedimento, limitando le misure cautelari al divieto di avvicinarsi alle persone offese e ai luoghi da loro frequentati.

Per saperne di più sulle accuse al dottor Mita, clicca qui

S. F.
(ottobre 2016)

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO