Strisce blu e pass residenti: rivoluzione in Zona 5

Lo avevamo annunciato nel settembre del 2012, giusto due anni fa: strisce blu in piazza Abbiategrasso entro la fine dell’anno. Ora il Comune ci riprova, con il medesimo annuncio, questa volta però sostenendolo con una

Schermata 07-2456844 alle 15.12.10Lo avevamo annunciato nel settembre del 2012, giusto due anni fa: strisce blu in piazza Abbiategrasso entro la fine dell’anno. Ora il Comune ci riprova, con il medesimo annuncio, questa volta però sostenendolo con una delibera di Giunta, che amplia ulteriormente le aree coinvolte nella sosta a pagamento e boccia, definitivamente, il parcheggio di piazza Abbiategrasso, che sarà sostituito da un parcheggio a raso da 100/150 posti. Le strisce blu saranno disegnate nel raggio di 200 metri delle linee tramviarie del 3 e del 15 e delle fermate della metro di piazza Abbiategrasso e di Romolo. Costo della sosta 80 centesimi all’ora, per l’intera mattinata, fino alle ore 13.

I residenti dei quartieri circostanti – Ronchetto delle Rane, Chiesa Rossa, Missaglia, Terrazze, Gratosoglio, Binda, Stadera, Spaventa, Cermenate, Tibaldi (vedi mappa) – riceveranno un pass per auto, che li esenterà dal pagamento. Sembra dunque a una svolta il problema della sosta in zona 5. La marea di auto – studi viabilistici del Comune rilevano oltre 28mila ingressi giornalieri, con quasi 20mila auto alla ricerca di un parcheggio – che da anni ammorba di smog il quartiere e lo invade, rendendo impossibile la vita ai residenti, dovrebbe entro l’anno fermarsi. «Siamo soddisfatti che il Comune abbia finalmente deciso di realizzare le strisce blu, che chiediamo da anni per limitare il traffico in zona – afferma il presidente del Consiglio di Zona 5 Aldo Ugliano – così come siamo soddisfatti che il parcheggio interrato non si faccia più: avrebbe ulteriormente attirato gli automobilisti in città».  L’intervento infatti, oltre a essere lievitato nei costi anno dopo anno, appariva inutile, alla luce del prolungamento del metro fino ad Assago e dei circa 2mila parcheggi di prossimità realizzati, ora praticamente inutilizzati. Confermata la volontà del Comune di utilizzare parte del denaro risparmiato per la realizzazione del parcheggio interrato di piazza Abbiategrasso per interventi in zona 5. Il Consiglio di Zona 5 ha presentato a Palazzo Marino una lunga lista di cose da fare, per migliorare la sicurezza, lo stato delle aree verdi e la viabilità ciclabile.

Per il momento non c’è niente di certo, ma tra i lavori in discussione vi sono opere come la realizzazione del Parco Missaglia Chiesa Rossa, le ciclabili in via dei Missaglia-piazza Abbiategrasso (fino a via Col Moschin) e sul Naviglio Pavese (da via Darwin ad Assago) o ancora il riordino della viabilità di zona, con il doppio senso di tutta via Dudovich, per consentire l’immissione su via dei Missaglia/Boifava in entrambi i sensi di marcia.
Continuano intanto i lavori previsti negli oneri di urbanizzazione del parcheggio interrato. Quasi completato il tratto di pista ciclabile che, correndo lungo via Dudovich, collega la via dei Missaglia alla Cascina Campazzo e i lavori per la messa in sicurezza di quest’ultima.

Giovanni Fontana

 

Approvato il progetto per risistemare il parcheggio di interscambio di Famagosta

 

È stato approvato venerdì dalla Giunta il progetto definitivo di Atm Servizi per la manutenzione straordinaria del parcheggio di interscambio di Famagosta, grazie al quale il piano terrazzo sarà completamente riqualificato per ospitare in sicurezza circa 550 posti auto. Dopo l’approvazione del progetto esecutivo e l’espletamento della gara, i lavori saranno svolti senza interruzione dell’esercizio del parcheggio (ad eccezione del piano terrazzo che verrà chiuso per circa un mese per consentire la fase di finitura superficiale), con l’obiettivo di minimizzare il più possibile i disagi per chi utilizza la struttura.

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, blogger appassionata di cinema e teatro, talentuosa grafica e webmaster, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide, forte della sua estrazione umanista veste con grazia e competenza le testate digitali e su carta di Milanosud.

Recensioni
4 COMMENTI
  • Avatar
    Salvatore 7 Agosto 2015

    Cosa ho postato sulla pagina di facebook del sindaco:
    Gentile sindaco, volevo ringraziarla per aver messo nelle periferie della città le strisce blu per i parcheggi. Cio comporta, da parte mia e di molte altre persone, un disagio-spesa mensile ulteriore.Grazie per essere andato incontro alle esigenze delle persone ai quali pesano e non poco queste ulteriori spese. Non è affatto vero che scoraggerete le persone ad usare la macchina a favore dei mezzi pubblici(fra l’altro non molti numericamente e cio comporta viaggiare stipati) anzi, incentiverete ancora di piu ad avvicinarsi al posto di lavoro con la macchina (se devo pagare , pago ma sono piu vicino al mio luogo di lavoro). Io, per il lavoro che faccio,so quando inizio e non so quando finisco. I mezzi pubblici che utilizzo io terminano le corse alle 21(mezzo che prendo a molino dorino).Perchè questo disagio? Perchè non andare a colpire chi veramente inquina(vedi suv, macchinoni di rappresentanza, ecc). Perchè ? La ringrazio per l’attenzione che presterà

  • Avatar
    ugo 3 Settembre 2015

    se si fa un giro nella nuova zona ridefinita in base alla delibera si vede che non esistono più strisce bianche – deroga al codice della strada per troppo traffico pendolare …….. leggiamo le delibere sul sito del comune.
    il traffico pendolare secondo loro genera fenomeni di pressione tali da giustificare tutto questo ….. certo se facessero un giro nella zona interessata, prima di scrivere delibere a tavolino con il solo intento di fare cassa.
    vedremo il potenziamento della metrotramvia 15 (cosi è stata chiamata all’inaugurazione) …….. da ridere!!!!! sono più le volte che non arriva a destinazione. Grazie Comune

  • Avatar
    marcello 13 Settembre 2015

    Si tratta solo di un’altro modo di spennare i cittadini che vanno a lavorare come se non abbiamo abbastanza tasse da pagare….mi dispiace solo che le persone vanno a fare a botte negli stadi invece di lottare per togliere queste schifezze…

  • Avatar
    Laura 28 Settembre 2015

    Buongiorno, io sono residente e l’iniziativa mi fa piacere, dal momento che parcheggiare davanti a casa era diventato impossibile. Mi chiedi però abitando a due passi dal Naviglio perchè la cosa è limitata alla mattina, così se rientro alla sera con l’auto i posti sono spesso occupati da chi va a passare la serata sui Navigli e che forse a maggior ragione dovrebbe pagare la posta come chi viene da fuori per lavoro. Altra questione ( a parte le strisce bianche che in effetti qualcuno ha segnalato dovrebbero esserci almeno in mimina parte), come mai in alcune zone di milano (come per esempio zona Pagano) è pieno di strisce gialle, fin troppe visto che non è possibile trovare un buco sul blu e i posti gialli sono liberi per la metà senza che nessuno ci si possa mettere mentre in zona 5 c’è solo blu? non sarebbe meglio blu ovunque per garantire si i residenti ma non lasciare posti vuoti inutilmente? Perchè ci sono cittadini di serie A con strisce gialle in avanzo e cittadini di serie B senza strisce gialle. Visto quello che pago di IMU solo perchè ho una casa del 2006 con rendita catastale altissima (probabilmente di più di molti che avitano in zone cosiddette vip)non mi sembra corretto avere dei servizi in meno. Dovrebbero esserci ovunque strisce blu e semmai qualche striscia bianca…non credete?

SCRIVI UN COMMENTO