Emerge dal 1990 Neil Young con i Crazy Horse, con un super “Way Down In The Rust Bucket”

A distanza di oltre trenta anni le registrazioni di un concerto che si è tenuto il 13 novembre 1990 al Catalyst, un piccolo club di Santa Cruz (California), vengono pubblicate in un doppio cd che

A distanza di oltre trenta anni le registrazioni di un concerto che si è tenuto il 13 novembre 1990 al Catalyst, un piccolo club di Santa Cruz (California), vengono pubblicate in un doppio cd che contiene per la prima volta, eseguiti dal vivo, dei brani del disco Ragged Glory, uscito un paio di mesi prima.

Si tratta di una splendida serata di puro rock con un Neil Young e i Crazy Horse in grandissima forma, che ci consegnano un grande concerto con chitarre in gran spolvero, un suono fluido e potente come non mai. Da Ragged Glory sono ripresi otto brani su dieci, con alcuni pezzi che diventeranno degli appuntamenti fissi nelle esibizioni live come Mansion on the Hill, Fuckin’ Up e Love to Burn, e sono da segnalare anche le belle versioni di altri classici del repertorio del canadese, come Cinnamon Girl, Over and Over e la cover di Farmer John.

Strepitoso poi il finale con i tre brani, per la durata complessiva di quasi 38 minuti, Like a Hurricane, Love and Only Love e Cortez the Killer, in meravigliose versioni da grande enciclopedia del rock e che vien voglia di riascoltare subito. Per nostra fortuna, vede finalmente la luce, uno dei più grandi live di Neil Young con I Crazy Horse, una perla rimasta fino ad ora nascosta. Assolutamente consigliato.

Le segnalazioni di Beppe

  • Loretta Lynn, Still woman enough, voto: 8
  • David Olney & Anana Kaye, Whispers and sighs, voto: 7.5
  • Rick Shea, Love & Desperation, voto: 7
  • I Nomadi, Solo esseri umani, voto: 7
  • Paolo Brancaleoni & Friends, Memorie d’inizio millennio, voto: 7
  • Vorianova, Narrè, voto: 7 

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO