Tranvia 24, il Comune approva il progetto di fattibilità per il prolungamento dal capolinea fino allo Ieo 

Passo avanti per il prolungamento della tranvia 24, dall’anello dell’attuale capolinea, dove convergono le vie Ripamonti, Selvanesco e Ferrari, fino all’Istituto Europeo di Oncologia. È stato approvato il Progetto di fattibilità tecnico-economica, necessario per l’inserimento

Passo avanti per il prolungamento della tranvia 24, dall’anello dell’attuale capolinea, dove convergono le vie Ripamonti, Selvanesco e Ferrari, fino all’Istituto Europeo di Oncologia. È stato approvato il Progetto di fattibilità tecnico-economica, necessario per l’inserimento nel prossimo programma triennale delle opere. Questo passaggio permetterà di programmare la gara d’appalto già nel 2023 e immaginare la fine dell’opera per il 2026 (nell’immagine sopra la mappa del nuovo tracciato).

Il progetto, del costo di 25,82 milioni di euro, è finanziato con fondi complementari al Pnrr per grandi città e prevede un prolungamento di circa 1,3 chilometri. L’opera comprende anche la realizzazione del collegamento verticale con la passerella prevista nel progetto di ampliamento dello Ieo.

Il tracciato tranviario, con una sola nuova fermata, si inserisce lungo via Ripamonti, in sede protetta al centro strada. Nel primo tratto, sprovvisto di parterre centrale, sarà necessario ricrearne uno per accogliere la tranvia e garantire la protezione della sede. Mentre nel secondo tratto la tranvia si collocherà nel parterre esistente, attraversando tutte e quattro le intersezioni, regolate con semafori.

Il progetto complessivo prevede anche delle modifiche alla viabilità, sia per inserire i parterre nel primo tratto sia per migliorare i flussi di traffico.

Questo prolungamento consentirà di alleggerire viale Ripamonti dal traffico veicolare, consentendo di raggiungere con un solo mezzo pubblico un importante centro ospedaliero milanese di eccellenza.

Recensioni
1 COMMENTO
  • Avatar
    Gianluca Brescia 17 Dicembre 2022

    In parte è già quasi tutto pronto. La riqualificazione di 5 anno fa aveva previsto un’eventuale sede centrale per il 24.

SCRIVI UN COMMENTO