Tutti alla Fagiana!

Era una tenuta di caccia, oggi è il cuore del Parco Ticino, il «corridoio verde» della biodiversità che, nella sua parte lombarda, abbraccia 47 comuni in tre province (Varese, Milano e Pavia) e ospita 6.235

Era una tenuta di caccia, oggi è il cuore del Parco Ticino, il «corridoio verde» della biodiversità che, nella sua parte lombarda, abbraccia 47 comuni in tre province (Varese, Milano e Pavia) e ospita 6.235 specie viventi. A Pontevecchio di Magenta (uscita Marcallo Mesero della A-4 Milano-Torino, quindi indicazioni per Magenta), c’è la Zona Naturalistica Orientata “La Fagiana” con il Centro Parco inaugurato nel 1990: fino al 26 giugno sarà aperto al pubblico tutti i fine settimana. Ci saranno percorsi naturalistici, un percorso museale degli habitat e della fauna terrestre del Parco del Ticino con touch screen, gadget e tutte le sorprese che questo vero e proprio santuario naturale (riserva della Biosfera dal 2002) è in grado di proporre.

Non lontano dal Centro Parco, poi, si trovano l’Osservatorio degli scoiattoli, il Giardino dei frutti antichi e il Centro di Recupero degli animali selvatici, l’«ospedale» gestito dalla Lipu. La tenuta si estende oggi su quasi 500 ettari di aree forestali, prati, lanche e zone umide: è interamente compresa nell’area vicina al fiume creata dalle alluvioni del Ticino e costituisce la più importante area naturale di proprietà pubblica della Valle del Ticino.

Orari delle aperture fino al 26 giugno: sabato dalle ore 14 alle 18; domenica dalle ore 10 alle 18. Per info: turismo@parcoticino.it

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO