Via Vaiano Valle, a giorni l’istituzione del senso unico da via Sant’Arialdo a via dell’Assunta

Ricambia di nuovo il senso unico su via Vaiano Valle. Con un provvedimento a firma del dirigente del Comune di Milano Stefano Riazzola, che sarà reso operativo nei prossimi giorni appena posata la segnaletica orizzontale

Ricambia di nuovo il senso unico su via Vaiano Valle. Con un provvedimento a firma del dirigente del Comune di Milano Stefano Riazzola, che sarà reso operativo nei prossimi giorni appena posata la segnaletica orizzontale e verticale, la via Vaiano Valle diventa percorribile esclusivamente da sud verso nord, ovvero da via Sant’Arialdo a via dell’Assunta. Solo le biciclette potranno continuare a percorrerla nel senso opposto, dal Vigentino a Chiaravalle. Per tutti i mezzi il limite di velocità sarà di 15 km/h.

La nuova ordinanza comunale annulla il provvedimento del 20 dicembre scorso, con il quale era stato istituito sulla via un senso unico in direzione contraria, cioè da via dell’Assunta a via Sant’Arialdo, sconfessando sia la delibera comunale precedente, che gli studi di Amat (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio) che hanno rilevato che oltre il 95% del traffico percorre la via Vaiano Valle da Chiaravalle al Vigentino.

Nel comunicare il provvedimento il presidente del Municipio 5 Natale Carapellese ha scritto su Facebook un breve riassunto della vicenda: «Il provvedimento (del 20 dicembre  – NdR) ha provocato molti malumori nei residenti del borgo di Vaiano Valle e dei centri abitati di Chiaravalle, Sorigherio e Poasco, che con il nuovo senso unico sarebbero costretti per raggiungere il Vigentino e la città, ad andare verso Rogoredo e passare per via San Dionigi, percorrendo molti chilometri in più che al senso unico previsto a marzo. Molti cittadini si sono rivolti per questi motivi al sottoscritto presidente del Municipio e alla assessora alla Mobilità Arianna Censi, chiedendo di rivedere questo provvedimento.

Abbiamo fin da subito insieme all’assessore Mattia Cugini, avviato un confronto con l’assessora Arianna Maria Censi, chiedendo di modificare questa decisione che non tiene conto dei flussi oggettivi di traffico oltre che del parere dei cittadini e del Municipio».

L’attuale opposizione di Centrodestra al Municipio 5, che al tempo della richiesta di parere da parte del Comune era maggioranza in Municipio e aveva votato contro l’istituzione del senso unico da via Sant’Arialdo a via dell’Assunta, attraverso l’ex presidente Alessandro Bramati  ha dichiarato: «Già a dicembre ho presentato una mozione che riaprisse il tema della viabilità su via Vaiano Valle; mozione che la maggioranza non ha voluto nemmeno discutere in una Commissione. Rimango di parere contrario all’istituzione del senso unico senza volere ragionare in modo ampio sull’area. Per noi la soluzione è il raddoppio della via Sant’Arialdo da via Ripamonti, che permetterebbe maggiore fluidità del traffico e soprattutto una necessaria connessione est/ovest del trasporto pubblico. Così si potrebbe rendere via Vaiano Valle ciclabile, garantendo il transito ai soli residenti e mezzi di soccorso».

Giornalista dello scorso millennio, appassionato di politica, cronaca locale e libri, rincorre l’attualità nella titanica impresa di darle un senso e farla conoscere, convinto che senza informazione non c’è democrazia, consapevole che, comunque, il senso alla vita sta quasi tutto nella continua rincorsa. Nonostante questo è il direttore “responsabile”.

Recensioni
1 COMMENTO
  • Avatar
    Yulia 22 Maggio 2022

    Eh, pur troppo non sara mai piu cosi

SCRIVI UN COMMENTO