Viaggio fotografico in bianco e nero

Sant’Ambrogio: frammenti di viaggio Venerdì 8 giugno, alle 18, nell’ambito della tredicesima edizione di “Milano Photofestival”, il circuito espositivo dedicato ogni anno alla fotografia d’autore con esposizioni in molti luoghi della città, è in programma l’iniziativa

, Viaggio fotografico  in bianco e nero

Sant’Ambrogio: frammenti di viaggio

mostra fotograficaVenerdì 8 giugno, alle 18, nell’ambito della tredicesima edizione di “Milano Photofestival”, il circuito espositivo dedicato ogni anno alla fotografia d’autore con esposizioni in molti luoghi della città, è in programma l’iniziativa “Frammenti di viaggio in parole musica e immagini” con la quale sarà inaugurata una rassegna fotografica di Ermanno Albano. L’autore, che ha un’autentica passione per la cosiddetta “Street Image”, si è lasciato ispirare dall’idea di “inquadrare” la realtà così come viene guardata di solito dalla gente comune, spesso distratta e immersa nei propri pensieri. «Nel mondo in bianconero di Ermanno Albano – si legge nella presentazione della mostra – tutti osservano: chi il mare, chi lo schermo del telefonino, chi la gente che passeggia. Lo sguardo ironico del fotografo coglie il flusso di persone che scorre come fosse comandato dai tanti orologi che dall’alto sembrano scandire non solo la stessa ora ma anche il ritmo dei passi di questa anonima folla che avanza incalzata dal tempo». L’inaugurazione, organizzata con l’associazione “Art & Sol” e il Municipio 6, sarà accompagnata da parole e musica a cura di Lele Mele e Claudio Benvenuto. L’esposizione proseguirà fino a venerdì 22.

Fra Cristoforo: il piacere di leggere insieme

Sabato 16 giugno, alle 18, le “Donne del giovedì” condurranno un laboratorio creativo. I bambini da 5 a 10 anni si divertiranno a veder nascere e svanire iridescenti bolle di sapone: un gioco classico che non finisce mai di entusiasmare i più giovani. È necessaria la prenotazione.

Mercoledì 20, alle 18, si ritroverà il gruppo di lettura della biblioteca per leggere e commentare pagine di prosa di poesia. Tutti possono prendere parte alle riunioni. Le regole per partecipare sono poche: non è necessario aver già letto il libro di cui si parlerà; non ci sono “compiti a casa”; non è obbligatorio leggere davanti agli altri o intervenire. «La peculiarità di questo gruppo – spiega Chiara Novichov, la bibliotecaria che coordina l’iniziativa – è quella di condividere l’emozione suscitata dai libri grazie alla lettura ad alta voce. In ogni incontro viene proposta un’opera che i lettori scoprono la sera stessa e chi vuole inizia a leggere. Durante le riunioni ci si può confrontare con gli altri partecipanti su quello che il testo trasmette, oppure si può solo ascoltare. Non c’è bisogno di essere esperti di letteratura, occorre solo essere disposti a condividere la lettura, un’attività che di solito è personale».
Dopo questo incontro, gli appuntamenti riprenderanno il 26 settembre, alle 17.30.

Fabrizio Ternelli
(Giugno 2018)

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, blogger appassionata di cinema e teatro, talentuosa grafica e webmaster, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide, forte della sua estrazione umanista veste con grazia e competenza le testate digitali e su carta di Milanosud.

Recensioni
NESSUN COMMENTO

SCRIVI UN COMMENTO