I vincitori del Premio giornalistico!

Durante la festa per il Ventennale di Milanosud, sono stati premiati i vincitori del Primo premio giornalistico Milanosud. La giuria, composta da Stefano Ferri (direttore Milanosud), Giovanna Tettamanzi (ex giornalista Rcs, vice direttore Milanosud), Piero Pantucci (ex giornalista Rcs, ex direttore

, I vincitori del Premio giornalistico!

Durante la festa per il Ventennale di Milanosud, sono stati premiati i vincitori del Primo premio giornalistico Milanosud.

La giuria, composta da Stefano Ferri (direttore Milanosud), Giovanna Tettamanzi (ex giornalista Rcs, vice direttore Milanosud), Piero Pantucci (ex giornalista Rcs, ex direttore Milanosud), Gianni Russo (direttore giornale Abc), Luigi Allori (direttore giornale Zona 9), Laura Guardini (ex giornalista Corriere della Sera), Saverio Paffumi (giornalista e presidente Freemedia), Stefano Arduini (giornalista, caporedattore mensile Vita), Fabio Massa (giornalista, responsabile della pagina milanese di Affaritaliani.it), Federica De Melis (esperta di comunicazione digitale e linguaggi visivi), ha decretato seguenti vincitori:

premiazione

Primo premio.
GIOVANNI ARMANDO COSTA – “La Milano degli invisibili” – Categoria: articolo – 11,5 punti
L’autore affronta il tema con il passo dell’inchiesta, facendo luce su una problematica che pochi conoscono: quella degli “accumulatori seriali”. Descrive la malattia, indaga la psicologia delle persone, interroga esperti, cita casi specifici corredandoli di foto. Insomma riesce a fornire un quadro completo di questa malattia mentale sotto diversi punti di vista. Ottimo lavoro.

Secondo premio.
GIORDANO RIBOLI – “Un attimo di attenzione”  – Categoria: fotografia 9,5 punti
L’autore decide di raccontare le persone anziane del sud Milano attraverso la macchina fotografica. Così indaga una tematica sociale collettiva, quella degli “invisibili”, e allo stesso tempo si concentra sui singoli individui che, immortalati con l’oggetto che più li rappresenta, vengono “messi a nudo” di fronte a passato e futuro, e portati a riflettere su vita e morte.

Terzo Premio.
ELISA SCARANO – “La Cascina Monterobbio”  – Categoria: video – 7,5 punti
Il servizio video ha uno stile e una tecnica professionali. Seppure con qualche ingenuità e forse esagerazione, racconta in modo agile e interessante la storia e i tesori nascosti di un immobile della nostra zona, che a molti può sembrare un semplice rudere: la cascina Monterobbio. In questo modo si valorizza l’identità di un territorio, che altrimenti rischierebbe di cadere nell’anonimato.

 

 

Il presidente di Milanosud Daniele Gilera ha consegnato al vincitore Giovanni Armando Costa un buono acquisto da 500 euro da spendersi presso la catena Mediaworld. Al secondo classificato, Giordano Riboli, è andato un corso di 2 giorni da scegliersi nell’offerta formativa sulle nuove tecnologie digitali per l’editoria offerto da Èspero srl, centro di formazione autorizzato. Al terzo classificato, Elisa Scarano, accompagnata dal suo team, è stato consegnato un buono che dà diritto a 6 mesi di utilizzo di uno spazio di coworking, completo di servizi di network e consulenza, offerto da InCowork.

Tutti i partecipanti alla fase finale del Premio giornalistico sono stati invitati dal direttore di Milanosud Stefano Ferri ha continuare a scrivere, fotografare e riprendere e, spprattutto, a collaborare con il giornale

I Finalisti

  1. MARCO GAMBETTI – “Il mondo in un cortile” – Categoria: articolo
  2. LEVIA MESSINA – “Girotondo delle mamme”  – Categoria: articolo
  3. ALESSIO CORTIANA – “L’altro Naviglio” –  Categoria: articolo
  4. FEDORA RAMONDINO – “Silenzio si chiude…” – Categoria: articolo
  5. FABIO CARINCI – “Vivere a Gratosoglio” – Categoria: articolo

Laureata in Scienze dei Beni Culturali, blogger appassionata di cinema e teatro, talentuosa grafica e webmaster, sempre alla ricerca di nuovi stimoli e sfide, forte della sua estrazione umanista veste con grazia e competenza le testate digitali e su carta di Milanosud.

Recensioni
1 COMMENTO
  • Avatar
    Giovanni Armando 13 Settembre 2017

    Ringrazio i lettori e la giuria ma soprattutto Milanosud che mi ha dato la possibilità di rendere nota a molti cittadini una patologia che interessa numerosi nostri concittadini.

SCRIVI UN COMMENTO